Al salone di Parigi la nuova Toyota Auris

0
7
Toyota 2012 nuova Auris frontlat alto 1
Toyota 2012 nuova Auris frontlat alto 1Il nuovo modello del segmento C si presenta con uno stile più convincente per battersi ad armi pari con la leader Vw Golf e con le sempre più competitive Hyundai i30 e Kia Ceed

La nuova Auris rappresenta il primo passo della strategia Toyota rivolta al segmento C in Europa. Un nuovo modello più dinamico e distintivo, con un equipaggiamento più ricco e costi di gestione ancora più bassi rispetto al passato che sarà presentato al prossimo salone di Parigi in programma a settembre.

Con il suo nuovo design, sia esterno che interno, la nuova Auris si propone oggi come il veicolo più basso del segmento C, con i benefici che ne derivano in termini di altezza da terra del baricentro dell’automobile e di piacere di guida. I benefici derivanti dall’abbassamento della parte anteriore e dalla riduzione di 55 mm dell’altezza totale, garantiscono al veicolo prestazioni aerodinamiche eccellenti, con un Cx pari a solo 0,28, in grado di donarle elevata stabilità, una maneggevolezza eccezionale e consumi estremamente ridotti. La parte anteriore della nuova Auris rispecchia il nuovo volto del marchio Toyota.

Toyota 2012 nuova Auris postlatalto 1Altrettanto evidente è il cambiamento stilistico sulla fiancata della vettura, con i cristalli laterali suddivisi ora in tre parti, il montante centrale con finitura ‘piano black’ ed un’elegante cornice cromata che corre lungo tutta la fiancata fino al montante posteriore. La parte posteriore è caratterizzata da un intreccio di superfici concave e convesse, con un nuovo e più avvolgente design dei fari e del paraurti.

Arricchito dal tetto panoramico ‘Skyview’, uno dei più grandi disponibili all’interno del segmento C, il design degli interni offre ancora più spazio, maggiore comfort e nuovi standard di qualità, riuscendo ad ottenere una sensazione da segmento superiore grazie alla consistenza dei materiali, dei colori e delle finiture. I bordi delle bocchette di ventilazione e dei contatori, il rivestimento della consolle centrale e del tunnel della trasmissione, i controlli del climatizzatore e del sistema audio, il rivestimento del pannello delle portiere, sono tutti rifiniti con la stessa vernice argento satinato. Sugli allestimenti più pregiati, la plancia è rivestita in pelle. La qualità tattile delle finiture dell’abitacolo è stata ulteriormente perfezionata: il volante è rivestito in pelle nappa con cuciture “tipo baseball” singole. La superficie superiore del pannello strumenti e il rivestimento delle portiere all’altezza della spalla sono invece ricoperti di un piacevole materiale soffice.

Toyota 2012 nuova Auris interni 1Migliorato il posto guida, con maggiore spazio per le ginocchia dei passeggeri posteriori e di 90 mm lo spazio di carico. La capacità di stivaggio è pari a 360 litri e il posizionamento della batteria sotto i sedili posteriori consente all’Auris Hybrid (così come già avviene sula Yaris Hybrid) di avere la stessa capacità di carico dei modelli convenzionali.

Grande attenzione è stata inoltre riservata alla riduzione dei pesi grazie all’impiego di acciaio ad alta elasticità, in particolar modo nella parte superiore della struttura. In questo modo è stato possibile incrementare del 10% la rigidità strutturale del veicolo, ottenendo un risparmio fino a 40 kg del peso totale del veicolo (a seconda della versione), con un effetto positivo sull’abbassamento del baricentro e dei consumi di carburante. La gamma motori è quella della “vecchia” edizione, con tre diversi tipi di propulsione: benzina (motori da 1,3 litri da 100 Cv e 1.6 litri da 130 Cv), diesel ( 1,4 litri da 90 Cv e 2,0 litri da 150 Cv) e ibrida (motore termico a ciclo Atkinson da 1,8 litri accoppiato ad un motore elettrico per una potenza complessiva di 136 Cv).

Sviluppata per il mercato europeo, la nuova Auris sarà prodotta presso l’impianto Toyota Motor Manufacturing UK, dove viene assemblata anche l’ Avensis, rafforzando la solidità delle attività di Toyota in Europa.