Sportello unico attività produttive (SUAP): via alla sperimentazione

0
105
Regione Veneto giunta ass marialuisa coppola pdl 1
Regione Veneto giunta ass marialuisa coppola pdl 1Firmata a Roma la convenzione per attivare la semplificazione

E’ stata siglata a Roma tra Regione del Veneto, Unioncamere del Veneto, Camera di commercio di Venezia e ministeri per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione e Sviluppo economico e delle Infrastrutture e Trasporti una convenzione che dà il via a una nuova fase sperimentale di sviluppo della semplificazione amministrativa che interessa gli impianti produttivi e le iniziative ed attività delle imprese nel Veneto.

La convenzione definisce le linee di sviluppo che riguarderanno lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) nel Veneto. Il SUAP, già attivo presso ogni Comune, è destinato a diventare l’unico punto di accesso per tutti i procedimenti di localizzazione, trasformazione, ampliamento o trasferimento nonché cessazione o riattivazione di attività produttive e prestazione servizi. L’obiettivo è la semplificazione amministrativa per le imprese che porterà ad una graduale riduzione dell’utilizzo delle pratiche cartacee per pervenire ad una modalità esclusivamente telematica. Il Veneto, con Toscana e Abruzzo, è la prima regione ad avviare questo progetto.

“Non c’è azienda – sottolinea l’assessore regionale all’economia e alle attività produttive Isi Coppola – che non debba confrontarsi almeno una volta con comuni, province ed altri enti e passare tantissimo tempo in coda davanti uno sportello. La messa a regime di uno sportello online, accessibile a tutti, ne faciliterà la vita ed incentiverà la trasparenza, responsabilità ed efficienza nei rapporti tra pubblica amministrazione e imprese. Si è, comunque, consci del grande lavoro da fare all’interno delle stesse pubbliche amministrazioni dove si registrano ancora forti resistenze ad abbandonare la carta. A partire da settembre dello scorso anno è iniziata tra Regione e Camere di commercio un’intensa e fattiva collaborazione consapevoli che, per ottenere una reale semplificazione, sono necessarie forme di cooperazione tra tutti i soggetti interessati, volte a semplificare lo svolgimento degli adempimenti amministrativi a carico delle imprese e contribuire così a creare le condizioni per la piena operatività dei SUAP. L’esperienza del Veneto non vuole restare un’esperienza isolata, ma si propone di rappresentare un modello da esportare al di fuori del territorio regionale. L’effettiva semplificazione per le imprese richiede, infatti, che in tutto il territorio nazionale si parli la stessa lingua, attraverso modalità il più possibile omogenee”.

giuseppe fedalto 1

Giuseppe Fedalto, vicepresidente Unioncamere del Veneto e presidente Camera di Commercio di Venezia commenta come “la convenzione dà il via alla sperimentazione operativa che comprende una forte azione informativa e formativa, nonché un’attività di monitoraggio dello stato di attuazione del SUAP presso Province, Ulss, Arpav, Vigili del fuoco, soprintendenza, commissioni dell’artigianato, Registro imprese. Questo accordo è l’espressione di come Regione e Camere di commercio operino in sinergia per sviluppare la competitività dell’economia locale e per rendere il territorio Veneto attrattivo per le imprese”.

Per realizzare l’obiettivo, i firmatari svolgeranno attività d’informazione, sensibilizzazione e formazione sul territorio riguardo l’utilizzo del portale www.impresainungiorno.gov.it. Unioncamere del Veneto, anche attraverso le Camere di commercio, informerà e formerà le categorie imprenditoriali e professionali coinvolte dal SUAP e diffonderà la conoscenza degli applicativi informatici realizzati dal Sistema camerale. Regione Veneto e Unioncamere effettueranno operazioni congiunte di monitoraggio e supporto a favore dei Comuni e dell’utenza.