Eicma 2012, le novità del gruppo Piaggio

0
12
Eicma 2012 Vespa 946 1
Eicma 2012 Vespa 946 1Nello stand del maggiore produttore europeo spiccano la Vespa 946, la Guzzi California e le Aprilia RSV4 e Caponord 1200

Tante le novità sfoggiate nello stand del gruppo piaggio al salone internazionale della moto Eicma 2012 in corso a Milano, giunto alla settantesima edizione: dalla Guzzi California 1400 in due distinti modelli, alla Vespa 946, fino alla grande enduro stradale Aprilia Caponord 1200 e alla sportivissima RSV4 2013 ABS, versione stradale della moto con cui Aprilia ha conquistato due titoli iridati nel Mondiale Superbike 2012. Il gruppo Piaggio ha le carte per confermarsi leader del mercato italiano e del mercato europeo, sia a livello assoluto sia nel settore scooter.

Ecco nel dettaglio le novità.

Eicma-2012-Moto-Guzzi-californiaMoto Guzzi California 1400, si propone di riportare l’aquila di Mandello del Lario tra i protagonisti del segmento delle grandi moto di lusso, nelle versioni “Touring” e “Custom” con un nuovissimo e potente motore 1400 cc (il più grande bicilindrico per moto mai realizzato in Europa) nella classica architettura a V trasversale, ed equipaggiate con una gestione elettronica “ride by wire” multimappa, cruise control, ABS, controllo di trazione.

Sempre nel campo delle maximoto, Aprilia Caponord 1200 rivoluziona il segmento delle grandi enduro stradali, creando la moto perfetta per viaggiare, per divertirsi e per gli spostamenti quotidiani. Sicurezza, prestazioni e comfort trovano un nuovo punto di riferimento grazie alla introduzione del sistema di sospensioni semiattive ADD, lo stato dell’arte della tecnologia motociclistica. Questa ultima innovazione di Aprilia si unisce al cruise control, e completa un esclusivo pacchetto di controlli elettronici che equipaggiano Caponord dall’acceleratore “ride by wire” multimappa, al traction control regolabile su tre livelli al sistema ABS a due canali.

Eicma 2012 Aprilia RSV4 1Tra le sportive, spiccano le nuove Aprilia RSV4 R ABS e Factory ABS 2013, reduci dalla vittoria di due titoli mondiali Superbike, vantano nuova forza con l’esclusivo motore V4 1000 cc portato alla potenza di 184 cavalli. Sulle nuove RSV4 R ABS e Factory ABS MY 2013, l’APRC (Aprilia Performance Ride Control – il pacchetto di sistemi di controllo direttamente derivato dalla tecnologia vincente nel campionato mondiale Superbike) è stato ulteriormente implementato e affinato, in corrispondenza delle esigenze specifiche dell’amatore per la strada e del pilota evoluto per la pista. Entrambe le versioni 2013 di RSV4 adottano di serie un evolutissimo ABS, regolabile su tre livelli, studiato e sviluppato per garantire la massima sicurezza su strada e la migliore performance in pista.

Tra gli scooter spicca Vespa 946, senza dubbio una proposta più esclusiva e sfiziosa di tutta la storia delle due ruote, concepita ispirandosi al prototipo MP6, il primo embrione di Vespa da cui nacque il veicolo più famoso al mondo. La magistrale qualità costruttiva e la nobiltà dei materiali utilizzati distinguono Vespa 946 da qualunque altra due ruote. L’impiego dell’alluminio contribuisce alla maggiore leggerezza. Il cuore pulsante è un modernissimo propulsore caratterizzato da ridotti consumi (oltre 55 km con un litro) e abbattimento delle emissioni gassose e sonore (-30% le emissioni inquinanti). Tanto bella ed affascinante quanto probabilmente cara: in attesa della sua commercializzazione per metà 2013, si parla di circa 3.500-4.000 euro in più rispetto alla più cara Vespa 300 Gt oggi in vendita. Forse troppo, anche per un prodotto di lusso, specie su un mercato asfittico come quello attuale, che rischia di comprometterne il successo commerciale.

Nei primi dieci mesi dell’anno il Gruppo Piaggio ha rafforzato la propria posizione di leader sul mercato italiano delle due ruote, salendo al 30,7% di quota complessiva per una crescita di 2,8% rispetto allo stesso periodo del 2011. Nel settore scooter, da gennaio a ottobre del 2012, il Gruppo ha raggiunto la quota di mercato del 38,7% (+2,7% rispetto al periodo gennaio-ottobre 2011). Nel settore moto, in Italia il Gruppo Piaggio fa registrare con Aprilia e Moto Guzzi una crescita di 0,3% nel segmento della moto oltre 700cc nei primi dieci mesi dell’anno, raggiungendo una quota del 7,6% nel periodo gennaio-ottobre 2012.

Il Gruppo Piaggio inoltre, nei primi nove mesi dell’anno, consolida la preminenza del settore due ruote in Europa conseguendo il 19,8% del mercato totale e salendo ulteriormente al 28,2% nel settore scooter (+0,6% rispetto ai primi nove mesi del 2011).