Il NordEst che innova: giovane vicentino fonda un’azienda che in 4 mesi dà lavoro a 500 persone

0
113
Speedy zoo Ceretta Nicola
Speedy zoo Ceretta NicolaSpeedyZoo, innovazione nel settore degli animali d’affezione. Ceretta: “non c’è crisi nel settore del benessere e alimentazione degli animali”

Altro che start up e incubatori: per mettere su un’azienda bisogna avere l’idea e tanta voglia di lavorare! Lo dimostra Nicola Ceretta, 29enne vicentino di Trìssino, che ha fondato SpeedyZoo, un’azienda del settore del “pet”.

“L’idea mi è venuta a New York – spiega il giovane imprenditore – ero in vacanza con mia moglie ed ho incontrato per strada una giovane rappresentante di prodotti per animali: era ben riconoscibile da un disegno e una scritta sulla felpa che indossava”. Dopo aver fatto quattro “ciàcole” alla veneta, ma in inglese, Ceretta torna a casa e si impegna in un’indagine di mercato. “Era il settembre scorso, e incredibilmente in Italia questa nicchia della distribuzione porta a porta era scoperta”. Si rimbocca le maniche e in quattro mesi mette in piedi SpeedyZoo. “Ho fatto tutto con i socialnetwork e con il sito internet www.spedyzoo.it – racconta l’imprenditore trissinese – e in quattro mesi mi sono trovato nella casella della posta 4.000 curricula di giovani e meno giovani che si proponevano per la vendita dei prodotti distribuiti dalla mia organizzazione”. La crisi ha fatto la sua parte.

C’è da dire che Nicola Ceretta è figlio di commercianti che al paese gestiscono un negozio che tratta anche il “pet”. “Tre anni fa, entrato nella ditta di famiglia, ho iniziato a proporre la vendita con ordinazione on line dei prodotti per gli animali da compagnia”, riscuotendo successo sin da subito. Ma una cosa è vendere on line i prodotti e spedirli a casa e un’altra è proporre anche un servizio di consulenza a domicilio. “In questo ultimo caso il vantaggio è duplice: i prodotti certamente arrivano dritti a casa, ma c’è anche un lavoro di consulenza che a volte si rivela prezioso e decisivo”.

L’iniziativa è partita da inizio anno, quindi da due settimane, e comincia a dare i suoi frutti: “La macchina è oliata perfettamente: il mio agente va dal cliente con un catalogo e illustra i prodotti. In un due o tre giorni ritorna con la merce e la fattura!”

E già non manca la pagina benefica: “sul sito ospito le notizie di molte delle iniziative senza scopo di lucro dedicate al mondo degli animali nel nostro Paese. Pubblichiamo iniziative per la raccolta di fondi da devolvere a canili e gattili e richieste di aiuto da parte di associazioni e privati rivolte al mondo animale”. Attraverso il sito è anche possibile accedere a donazioni mirate per sostenere le associazioni animaliste: della serie al canile di Palermo servono 10 chili di crocchette? Bene, i clienti le ordinano e le pagano e Speedyzoo le consegna in Sicilia.