Consorzio Prosciutto San Daniele, eletto il nuovo presidente

0
115
consorzio prosicutto san daniele presidente 2015 18 Giuseppe Villani
consorzio prosicutto san daniele presidente 2015 18 Giuseppe VillaniIl modenese Giuseppe Villani, amministratore delegato della Villani Salumi di Castelnuovo Rangone, eserciterà il mandato per i prossimi tre anni

Giuseppe Villani, amministratore delegato della Villani Spa che ha sede a Castelnuovo Rangone (Mo), è il nuovo presidente  del Consorzio del Prosciutto di San Daniele e resterà in carica per il prossimo triennio 2015-2017. Una carica che, per la Villani Salumi, fa il bis con quella ricoperta dal direttore generale dell’azienda, Corradino Marconi, alla presidenza del Consorzio Mortadella Bologna.

«Ho accolto con piacere la fiducia che il Consiglio ha tributato alla mia persona – ha commentato il neopresidente Giuseppe Villani – anche perché da 30 anni collaboro proficuamente sul territorio di produzione del San Daniele e mi sento di fatto un po’ friulano anche io. Sono onorato di mettere a disposizione la mia esperienza per gli interessi dei produttori a cui va riconosciuto il costante impegno per garantire la qualità del prodotto che fa la differenza al momento dell’acquisto. Il prodotto infatti si conferma, guardando i dati economici che lo riguardano e che testimoniano una crescita nell’ordine del 10%, universalmente apprezzato sia in Italia che all’estero e questo consenso lo si deve anche all’attività portata avanti negli anni dal Consorzio. Come presidente inoltre, mi associo all’indirizzo di azione indicato dai miei predecessori e confermo tutta la mia attenzione alle politiche di salvaguardia del marchio e del consumatore, in particolare per quanto riguarda l’attività di tutela e vigilanza sul mercato sia nazionale che internazionale».

Quarta generazione della dinastia più longeva della salumeria italiana, Giuseppe Villani ha fatto della attività di famiglia – in cui sono impegnate anche le nuove generazioni fino alla sesta – non solo un vanto per il territorio di Castelnuovo Rangone, dove la maggior parte degli abitanti ha lavorato o lavora attualmente alla Villani Salumi, ma anche l’emblema di un’eccellenza tutta “Made in Italy” nel mondo, dove già dagli anni Trenta i predecessori di Giuseppe hanno iniziato a esportare una parte delle produzione, con destinazione principale Stati Uniti. Oggi, la quota di prodotto esportato in oltre 40 tra paesi europei ed extraeuropei – in particolare Russia, Giappone, Sud America e Hong Kong – è il 30% della produzione totale che ammonta a circa 65 milioni di euro. Gli stabilimenti produttivi della Villani sono 5, di cui uno proprio a San Daniele del Friuli in cui viene prodotto l’omonimo Prosciutto: gli altri sono tutti in terra emiliana, in particolare due in provincia di Modena ovvero Castelnuovo Rangone e Castelfranco Emilia, uno a Bentivoglio (Bologna) e uno a Langhirano (PR).