Alleanza cooperative italiane Emilia Romagna contro le coop false

0
71
giovanni monti legacoop
giovanni monti legacoopPresentata una proposta di legge popolare da sottoporre al Parlamento contro l’insorgenza di aziende irregolari

Una proposta di legge di iniziativa popolare per imporre controlli stringenti e sanzionare le “false cooperative”: l’ha lanciata l’Alleanza delle cooperative italiane (Aci) dell’Emilia-Romagna. L’obiettivo è raccogliere 50.000 firme per sottoporre la proposta al Parlamento.

«Queste imprese – ha ricordato il presidente di Alleanza cooperative italiane Emilia-Romagna, Giovanni Monti – inquinano il mercato offrendosi a prezzi più bassi di quelle che agiscono correttamente rispettando i diritti di chi lavora: pagano meno i lavoratori, non adottano le misure di sicurezza nei posti di lavoro, spesso eludono il fisco chiudendo e riaprendo le attività sotto un nuovo nome. I controlli, anche per l’inadeguatezza di organico di chi sarebbe tenuto farli e per l’inadeguatezza delle normative, sono rarissimi e le sanzioni insufficienti».

Da un’indagine promossa da Aci Modena e dalla Fondazione Mario Del Monte nei mesi scorsi nei settori del facchinaggio, autotrasporto, logistica su un campione di 195 cooperative è emerso che ben il 22% non deposita il bilancio, quasi la metà non lo deposita da almeno 3 anni, solo il 12% è sottoposto a un organismo di controllo e l’89% non è sottoposto a revisione (il restante 11% è aderente alle tre centrali cooperative).

«I numeri parlano da soli – ha detto il presidente di Alleanza cooperative italiane Bologna, Daniele Passini – ma dietro ai numeri ci sono persone, lavoratori che operano ai bordi del sommerso, storie di soprusi che sembrano non suscitare allarme sociale. E’ uno scandalo che deve interpellare e mobilitare l’insieme della società, non solo i cooperatori. Per questo chiediamo a tutti di unirsi a noi e sostenere questa campagna».

Alla presentazione della proposta di legge hanno partecipato anche Massimo Mota, co-presidente Aci Emilia-Romagna, Pierlorenzo Rossi, della presidenza Aci Emilia-Romagna, Rita Ghedini, co-presidente Aci Bologna, Emanuele Monaci, della presidenza Aci Bologna e Domenico Olivieri, presidente Aci Imola.