Terminata la visita della delegazione trentina agli emigrati residenti in Australia

0
142
Trentini in Austrialia Civettini Maestri La delegazione trentina con Arturo Arcano console generale d Italia a Sydney e Antonietta Baccanari direttrice della sede ICE imagefullwide
I consiglieri provinciali Lucia Maestri e Claudio Civettini incontrano i consoli generali d’Italia ad Adelaide e Sydney, i trentini della vecchia e nuova emigrazione e la visita all’Istituto Australiano per la Ricerca sul Vino

È giunta al termine la visita della delegazione trentina in Australia guidata dai consiglieri provinciali e membri della conferenza dei consultori Lucia Maestri e Claudio Civettini. Sono stati molti gli incontri che si sono susseguiti ad Adelaide e Sydney.

«Abbiamo avuto la possibilità di far conoscere in Australia il nostro Trentino – ha spiegato la consigliera Maestri – un territorio ricco di eccellenze che possono essere occasione di sinergie economico-produttive fra i due territori. Servizi per l’impresa, ricerca, ma anche il Trentino stesso con le sue bellezze naturalistiche possono essere elemento di attrazione per il turista australiano specialmente per quanto riguarda la vacanza attiva». «Grazie a questi momenti d’incontro sono emerse le affinità – ha sottolineato il consigliere Civettini – tra i nostri due territori e i possibili scenari futuri. L’Australia rappresenta sicuramente un territorio ricco di opportunità. Nello specifico l’edilizia in legno, la ricerca avanzata sono alcuni dei possibili settori su cui il Trentino può trovare spazio».

Nell’ambito delle possibili collaborazioni importante e significativa è stata la visita ad Adelaide all’Istituto Australiano per la Ricerca sul Vino (AWRI) del South Australia. Il gruppo è stato guidato da Creina Stockley, Senior Manager di AWRI, responsabile dei programmi di cooperazione con FEM e presidente della Commission safety and health dell’organizzazione internazionale della vite e del vino-OIV. «La visita è stata l’occasione – ha spiegato Maestri – per porre le basi per un rinnovo di collaborazione con la Fondazione Edmund Mach di San Michele All’Adige che negli scorsi anni ha già collaborato con una delle perle del nostro Trentino». Sempre ad Adelaide la delegazione ha incontrato l’onorevole Grace Portolesi, presidente della Commissione per gli Affari Etnici e Multiculturali e il cavaliere Steve Maglieri.

A Sydney la delegazione è stata accolta da Arturo Arcano, console generale d’Italia e Antonietta Baccanari, direttrice della sede ICE a Sydney presso il Consolato Generale d’Italia. E’ emerso come le stesse comunità italiane, presenti a Sydney, possano essere ponte di collegamento tra i due territori.

Anche a Sydney è significativa la presenza di giovani trentini che hanno deciso di trasferirsi qui per lavorare o studiare. La delegazione ha avuto modo di incontrarli e ascoltare da loro le motivazioni che li hanno spinti a fare questa esperienza di vita. Su questo tema è emersa la necessità di promuovere in Italia incontri formativi sull’Australia su aspetti quali i visti d’entrata e i possibili contatti con i trentini già presenti sul territorio australiano.Trentin nel mondo Maestri Civettini L onorevole Grace Portolesi presidente della Commissione per gli Affari Etnici e Multiculturali e il cavaliere Steve Maglieri imagefullwide