Friuladria, assolti quattro manager dall’accusa di riciclaggio

0
7

Lo Studio Campeis di Udine ha assistito con successo quattro dirigenti della Banca Friuladria, attualmente parte del gruppo Crédit Agricole, coinvolti in una maxi-inchiesta su 80 milioni di dollari movimentati tra il 2001 e il 2004 dal Nord America al Friuli con l’accusa di avere omesso la segnalazione di operazioni sospette.

In particolare, il Tribunale di Udine, respingendo la richiesta di condanna a quattro anni formulata dalla Pubblica Accusa e le richieste di risarcimento formulate dalla Banca di Italia, costituita parte civile, ha emesso ieri sentenza di assoluzione con formula piena perché ” il fatto non costituisce reato” nei confronti di Enzo Cadamauro, Claudio Civiero, Silvano Midena e Ivano Masiero.

Assolti i presunti complici Clark Edward Parker, californiano, e Joel Eric Greenberg, e Burton Greenberg, entrambi del New Jersey. Sentenza di «non doversi procedere», infine, per l’associazione a delinquere, estinta per prescrizione.

Ad assistere i quattro dirigenti, Studio Legale Campeis, con un team guidato dal Socio fondatore Giuseppe Campeis.

Scopri tutti gli incarichi: Giuseppe Campeis – Campeis Studio Avvocati;