Duino Aurisina: partono i lavori per l’installazione delle barriere antirumore sull’A4

0
117

Pallotta: «finalmente soddisfatte le esigenze dei cittadini contro l’inquinamento acustico causato dal traffico». Castagna: «investiti 6,5 milioni per migliorare l’impatto ambientale dell’autostrada». 

«E’ un progetto che dà risposte concrete ai cittadini, un progetto che ha seguito più che un iter un percorso a ostacoli ma che, grazie alla sinergia fra Amministrazione Comunale e Autovie Venete è giunto finalmente a compimento» ha  detto soddisfatto per l’imminente avvio dei lavori riguardanti l’installazione di barriere acustiche, il sindaco di Duino Aurisina, Daniele Pallotta.

Il sindaco ha ripercorso le tappe del progetto sottolineando come l’inserimento della pietra di Aurisina fra i materiali che andranno a comporre la struttura, rappresenti una importante valorizzazione del territorio. Affiancato dall’assessore all’ambiente e alla viabilità, Andrea Humar, dall’assessore al turismo, Massimo Romita, dall’assessore al bilancio, Stefano Battista, e dalla consigliera Elvi Daris, il sindaco Pallotta ha apprezzato particolarmente la disponibilità di Autovie Venete nei confronti degli abitanti anche durante la fase degli espropri.

«Il progetto – ha spiegato il presidente di Autovie Venete, Maurizio Castagna, presente all’incontro insieme al direttore dei lavori Renzo Pavan e al responsabile unico del procedimento (Rup), Enrico Razzini – fa parte di un piano di risanamento acustico elaborato dalla Concessionaria che comprende numerosi interventi, alcuni già realizzati, altri in fase di avvio – come questo – altri ancora già pianificati, che contiamo di concludere entro il 2022. Si tratta di lavori molto attesi da chi abita nei territori limitrofi all’autostrada che contribuiranno a migliorare la qualità della vita riducendo l’inquinamento acustico che le infrastrutture viarie comportano e su cui, va da sé, è indispensabile intervenire».

Il progetto per il comune di Duino Aurisina, i cui lavori partiranno il prossimo mese di maggio, sarà realizzato da un’associazione temporanea di imprese (Ati) composta dalla veneta Fip e dalla Cir Ambiente di Imola e prevede la realizzazione di circa 3.850 metri di barriere fono assorbenti non consecutive (sono previsti complessivamente 10 tratte da bonificare dal punto di vista acustico) nel tratto di A4 compreso tra il cavalcavia della Strada regionale 55 e lo svincolo di Sistiana in comune di Duino Aurisina. Di queste, circa 2.950 metri riguarderanno la careggiata in direzione Trieste e circa 900 metri la carreggiata in direzione Venezia.

L’altezza delle barriere varierà tra i 4 e i 6 metri. Fino all’altezza di 4 metri le barriere saranno cieche con un rivestimento interno (lato autostrada) in acciaio corten e lato esterno (verso le case) in pietra d’Aurisina, molto bello esteticamente, mentre gli ulteriori 2,00 metri, ove necessari verranno realizzati con pannelli vetrati. Complessivamente verranno realizzati circa 19.000 metri quadrati di barriere fonoassorbenti. L’investimento complessivo è di 6.526.783 euro di cui 5.030.585 per i lavori, mentre 1.496.198 euro è la somma a disposizione per altri costi fra i quali gli oneri per la sicurezza e gli espropri (450.000 euro).