Assolatte: cresce il mercato di largo consumo dei prodotti lattiero-caseari

Latte Uht, mozzarella e latte fresco i primi tre per valore nel canale della distribuzione organizzata. 

0
115
assolatte

Gli italiani spendono oltre 6,5 miliardi di euro in ipermercati, supermercati e pubblici esercizi per comprare prodotti lattiero-caseari, soprattutto latte a lunga conservazione (Uht), mozzarelle e latte fresco: sono questi i primi tre prodotti lattiero-caseari per valore delle vendite realizzate nella distribuzione moderna nel corso del 2017.

Il dato è stato elaborato da Assolatte sulla base di una ricerca condotta dal Centro di ricerca su Retailing e Marketing (Rem Lab) dell’Università Cattolica di Milano.

Il mercato di largo consumo dei prodotti lattiero-caseari è in crescita, sottolinea Assolatte, e si caratterizza per un’offerta sempre più vasta, sia a livello di ampliamento di gamma che di profondità dell’assortimento. Nella top ten per giro d’affari stilata da Assolatte il prodotto di settore per cui gli italiani hanno speso di più nel 2017 è il latte Uht, che, con i suoi oltre 961 milioni di euro di vendite, genera quasi il 15% di tutto il giro d’affari dell’intero settore lattiero-caseario.

Il latte fresco è al terzo posto della graduatoria per vendite che hanno sfiorato i 715 milioni di euro, con una quota vicina all’11% del totale del lattiero-caseario. Secondo Assolatte, tra Uht e fresco, il latte si conferma un caposaldo della spesa degli italiani per l’alimentazione e arriva a generare oltre il 25% delle vendite complessive di prodotti lattiero-casearie realizzate dalla Gdo in Italia.

Il formaggio per cui gli italiani spendono di più è la mozzarella. Complessivamente, nel 2017 – afferma Assolatte – la spesa degli italiani per acquistare la mozzarella è ammontata a 809 milioni di euro, pari al 12,4% del giro d’affari totale del settore lattiero-caseario.