Sulle spiagge del Veneto decolla “#TUTTOFALSO”

Primo flashmob teatrale di lotta alla contraffazione. L’iniziativa supportata da Confcommercio a favore dell’acquisto sicuro e legale.

0
51
tuttofalso

Tuttofalso on the beach tour è la versione estiva e balneare del progetto nazionale di Confcommercio Imprese per l’Italia “Educazione all’acquisto legale: fermiamo la contraffazione!”, che negli ultimi 3 anni attraverso 15 tappe in tutta Italia ha già coinvolto migliaia di studenti ed è stato inserito dal Cnac, il Consiglio nazionale anticontraffazione istituito presso il ministero dello Sviluppo economico, insieme alla giornata #Legalità mi piace, fra le iniziative del Piano Strategico Nazionale Anticontraffazione 2017/2018.

Dall’esperienza di “Tutto quello che sto per dirvi è falso”, primo spettacolo teatrale dedicato all’emergenza contraffazione e in scena dal 2013, nasce un flashmob mirato a sensibilizzare i potenziali compratori del finto lusso. “Niente di vero sotto il sole”, promosso e sostenuto da Confcommercio – Imprese per l’Italia con Confcommercio Unione Metropolitana Venezia e Federazione Moda Italia, andrà in scena da dal 2 all’8 luglio nelle piazze e nelle vie centrali delle più note località turistiche del litorale veneto. La protagonista è sempre Tiziana Di Masi, interprete dello spettacolo diventato il principale strumento nazionale di formazione e informazione in materia di falsi, che ora racconta ai turisti chi ci guadagna davvero e chi ci perde, e  di una guerra in atto, tra l’economia legale e quella illegale, promuovendo nelle spiagge, laddove l’acquisto dei falsi è più praticato, il consumo consapevole.

Anna Lapini componente di  giunta incaricata per la legalità e la sicurezza, sottolinea come «Confcommercio crede fermamente che per contrastare la concorrenza sleale dei venditori abusivi si debba intervenire sulla domanda, coinvolgendo ed informando i consumatori dei danni che può comportare un acquisto illegale. E la scelta della rappresentazione teatrale, dimostrata dal successo di questo progetto, è quella vincente».

Il progetto-pilota Tuttofalso proseguirà poi in altre regioni italiane, fra le quali l’Abruzzo. Ciascuna data vedrà una doppia rappresentazione, durante la quale Tiziana Di Masi coinvolgerà il pubblico in curiose “sfilate” con abiti contraffatti e improbabili test di conoscenza sui prodotti. Per saperne di più, i turisti potranno rivolgersi alle autorità di polizia e di vigilanza presenti e coinvolte per l’occasione, le stesse autorità che ogni estate sono impegnate nel controllo e nella repressione del fenomeno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here