Calamità Trentino 2018, parte la raccolta di fondi per affrontare i danni causati dal maltempo

Aperto un conto corrente a disposizione di cittadini ed imprese. Versamenti con la causale: “Calamità Trentino 2018”. 

0
136
Calamità Trentino 2018

Anche in Trentino decolla la raccolta fondi per ripartire, dopo i disastri causati dal maltempo, con l’aiuto di tutti: cittadini e lavoratori, imprese e associazioni di categoria, una campagna con una causale semplice, Calamità Trentino 2018, che fa appello alla generosità e alla voglia di fare dei trentini e non solo.

Il primo passo all’interno di un’azione più vasta che nel medio e lungo periodo svilupperà un percorso dedicato alla valorizzazione dell’ambiente e del bosco, ovvero il grande patrimonio naturale trentino, che il maltempo ha colpito duramente.

Nasce così l’iniziativa che si affianca a tutte le altre azioni sviluppate in questi giorni dai vari soggetti coinvolti nell’emergenza maltempo. A promuoverla, assieme alla Provincia di Trento, le associazioni imprenditoriali ed i sindacati. Oltre al versamento, sul conto che fa capo alla Provincia, sono allo studio anche alcune modalità di partecipazione alla ricostruzione donando il valore di alcune ore del proprio lavoro.

Le prime stime dei danni in Trentino per il maltempo si attestano, come noto, attorno ai 250-300 milioni di Euro. Oltre ai fondi che saranno messi a disposizione dalla Provincia e dallo Stato, ogni cittadino potrà dunque contribuire volontariamente con un versamento, che andrà effettuato, tramite bonifico, alla tesoreria della Provincia autonoma di Trento, con la causale Calamità Trentino 2018.

L’IBAN sul quale fare il versamento è il seguente:

IT12S0200801820000003774828

Per i bonifici dall’estero: CODICE BIC: UNCRITMM

E’ fondamentale indicare la causale Calamità Trentino 2018

© Riproduzione Riservata