Solidarietà per il Bellunese dai lavoratori di Eliwell by Schneider Electric

Raccolti tra gli oltre 200 dipendenti dell’azienda 5.000 euro. 

0
272
Solidarietà per il Bellunese

Eliwell by Schneider Electric, centro di eccellenza all’interno del gruppo Schneider Electric per applicazioni HVAC-R, si distingue ancora una volta per le iniziative a favore del territorio, dando un sostegno concreto di solidarietà per il Bellunese particolarmente colpito dall’eccezionale ondata di maltempo dello scorso ottobre.

L’azienda di Alpago in provincia di Belluno in quest’occasione ha dato voce alle richieste degli oltre 200 dipendenti, che in prossimità delle feste natalizie hanno espresso il desiderio di contribuire al ripristino delle zone colpite dagli eventi atmosferici che hanno devastato la parte alta della provincia.

La solidarietà per il Bellunese è stata accolta e promossa dal comitato We4You, un gruppo di lavoratori volontari che organizza momenti di aggregazione per i dipendenti e raccoglie i suggerimenti da parte di tutti i reparti al fine di migliorare il clima in azienda: in pochissimo tempo sono stati raccolti i primi fondi a cui ha fatto seguito la decisione di rinunciare al tradizionale panettone. La risposta della direzione aziendale non si è fatta attendere: la cifra è stata raddoppiata permettendo di raggiungere l’importo di 5.000 Euro, che sono stati devoluti all’Unione Montana Agordina per contribuire concretamente alla ripresa del territorio dolomitico.

La donazione è stata simbolicamente consegnata al presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, che ha manifestato la sua riconoscenza alla delegazione dell’azienda presente all’incontro, guidata dall’amministratore delegato Sandro Battagli.

I dipendenti di Eliwell non sono nuovi ad iniziative di questo genere: già nel 2016 il comitato We4You ha contribuito a manifestare la vicinanza dei lavoratori alle zone interessate dagli eventi sismici, acquistando prodotti tipici provenienti dalla zona di Amatrice.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

© Riproduzione Riservata