E’ nata la Fondazione Giacomo Casanova

Costituita dall’imprenditore Carlo Parodi, accoglierà al suo interno le attività dell’Accademia G. Casanova. Il Maestro Luigi Pistore sarà il direttore generale. 

0
279
Fondazione Giacomo Casanova
Carlo Parodi presidente Fondazione Giacomo Casanova

Il libertino veneziano Giacomo Casanova ha la sua Fondazione creata dall’imprenditore brianzolo Carlo Parodi che con un atto di mecenatismo ha costituito la Fondazione Giacomo Casanova, la prima Fondazione in assoluto dedicata al celeberrimo sciupafemmine lagunare.

La Fondazione, che ha già ottenuto il riconoscimento giuridico e che opererà in Italia e all’estero, si prefigge lo scopo di valorizzare conservare e di promuovere il patrimonio artistico e culturale riconducibile a Giacomo Casanova e alla sua cultura, al fine di riconoscere e rendere concreto il suo contributo alla cultura italiana del XVIII secolo diffondendone la conoscenza in ogni sua declinazione con particolare riferimento alla sua intensa attività di scrittore.

Significativa, per il futuro della Fondazione, la scelta di Parodi di chiamare vicino a sé il Maestro Luigi Pistore musicista e direttore d’orchestra, nonché studioso del Settecento e cultore di Casanova già fondatore a Venezia dell’Accademia G. Casanova.

«Sono convinto che l’unione faccia la forza. Da buon “mecenate illuminato” come mi hanno descritto – dice Parodi – ho voluto fortemente la costituzione della Fondazione Giacomo Casanova. Avendo conosciuto il Maestro Luigi Pistore tramite amicizie in comune ho potuto constatare con piacere di avere molti punti in comune legati al grande personaggio: i suoi programmi rispecchiano le aspettative della Fondazione».

Pistore sarà il direttore generale della Fondazione alla quale metterà a disposizione tutta la sua esperienza e competenza in ambito casanoviano ma soprattutto tutta l’attività finora svolta con successo a Venezia dall’Accademia G. Casanova che comunque continuerà il suo rapporto con la propria base associativa.

«Abbiamo un ricco programma da sviluppare, saremo l’unico punto certo di riferimento a livello culturale e non solo, il tutto dedicato a Giacomo Casanova, coadiuvato da vari studiosi di livello e Casanovisti che formeranno i vari comitati scientifico, culturale e d’onore e che porteranno alla luce, tra l’altro, moltissime cose inedite – dice Parodi -. La Fondazione avrà un organigramma di tutto rispetto. Sono certo che ora finalmente ci sarà lo spazio meritato da questo personaggio dove raccontare la sua più grande opera: la sua vita».

Nelle prossime settimane saranno resi noti i primi progetti della Fondazione e i nomi dei componenti i vari comitati. All’orizzonte, visti i presupposti, qualcosa di importante sembra stia nascendo: grazie a questo progetto, per la prima volta, Giacomo Casanova potrà trovare la sua giusta collocazione culturale.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

© Riproduzione Riservata