Intesa Sanpaolo entra nel mondo delle polizze digitali

Rilevata una quota in Yolo, il primo gruppo italiano di servizi e d’intermediazione assicurativa digitale, investendo 5 milioni di euro. 

0
128
intesa sanpaolo yolo

Il Gruppo Intesa Sanpaolo entra nel capitale di Yolo, il primo gruppo italiano di servizi e d’intermediazione assicurativa digitale, fondato da Simone Ranucci Brandimarte e Gianluca De Cobelli nel 2017. L’operazione è stata realizzata attraverso Neva Finventures, il corporate venture capital che fa capo a Intesa Sanpaolo Innovation Center che investe in società fintech e in startup che intendono entrare in nuovi mercati e settori chiave quali la l’economia circolare e l’economia basata sulla gestioen dei dati.

Neva Finventures ha guidato in qualità di lead investor il round (Series A round) da 5 milioni di euro, insieme a Barcamper Ventures (Primomiglio SGR), ed ha nominato Alessia Truini, responsabile protezione di Intesa Sanpaolo Assicura, quale rappresentante del Gruppo nel consiglio d’amministrazione di Yolo. Gli altri investitori che hanno partecipato al round sono Net Insurance e Miro Ventures.

Yolo è un protagonista dell’insurtech che svolge attività di intermediazione assicurativa esclusivamente in modalità digitale, in qualità di supporter tecnologico dei maggiori gruppi assicurativi e bancari. Yolo si rivolge al consumatore digitale tramite un’offerta di polizze su richiesta che consentono di accedere ad un nuovo modello di bancassicurazione digitale e ad un’offerta specifica che risponde ai suoi bisogni. Tramite l’app dedicata è possibile sottoscrivere prodotti istantanei e “paga per l’uso” su base giornaliera o mensile: dalla copertura viaggi, alla protezione volo e del proprio telefono cellulare e coperture per attività sportive.

«Yolo è un partner dalle grandi potenzialità in ambito insurtech che potrà contribuire ad accelerare la posizione di preminenza nel campo assicurativo del nostro Gruppo – afferma Mario Costantini, direttore generale di Intesa Sanpaolo Innovation Center e amministratore delegato di Neva Finventures –. Questo investimento è da ritenersi strategico per lo sviluppo innovativo nel ramo danni di Intesa Sanpaolo Assicura e per Banca 5, la banca di prossimità focalizzata nell’instant banking».

«Grazie all’ingresso di Intesa Sanpaolo – dichiara Gianluca De Cobelli, cofondatore e amministratore delegato di Yolo Group – e al sostegno di tutti gli altri investitori che hanno creduto nel nostro progetto, abbiamo la potenzialità per accelerare e dare concretezza al processo di innovazione e trasformazione digitale in atto nel settore assicurativo, ampliando la nostra presenza anche a livello internazionale. La nostra ambizione è far evolvere l’offerta assicurativa nel suo complesso per poter soddisfare le mutate esigenze del consumatore digitale».

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

@nestquotidiano

https://twitter.com/nestquotidiano

© Riproduzione Riservata