Sparkasse e Confindustria Verona, Vicenza e Trento: accordo per l’export delle imprese con Sace Simest

Garanzie fidejussorie ai finanziamenti agevolati SIMEST al centro della nuova collaborazione a supporto del tessuto produttivo del territorio. 

0
271
export

Confindustria Verona, Confindustria Vicenza e Confindustria Trento hanno siglato un accordo congiunto con la SparkasseCassa di Risparmio di Bolzano per favorire le oltre 4.000 imprese associate nell’accesso ai finanziamenti agevolati di SIMEST, società che con SACE costituisce il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo Cassa depositi e prestiti.

Obiettivo dell’accordo è il rafforzamento della positiva dinamica di crescita dell’export dell’economia del territorio e aumentare la già rilevante platea di imprese che si affacciano sui mercati internazionali. I finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione sono uno strumento che SIMEST offre a valere su fondi pubblici gestiti per conto del ministero dello Sviluppo economico con l’obiettivo di sostenere la crescita delle aziende italiane attraverso l’internazionalizzazione.

«Con questo accordo, SparkasseCassa di Risparmio di Bolzano conferma la sua vocazione a sostenere le imprese nei processi di internazionalizzazione e nello sviluppo delle loro attività sui mercati esteri. Gli importanti investimenti che abbiamo sostenuto in risorse umane specializzate e in sistemi informatici dedicati, ci permettono oggi di proporci come partner di riferimento per le imprese con una forte vocazione all’internazionalizzazione – dichiara Nicola Calabrò, amministratore delegato e direttore generale di Sparkasse -. Il nostro team di International Desk che vede il suo quartier generale basato su Verona, con presidi commerciali anche nelle provincie di Vicenza e Trento, con questo accordo si propone come punto di riferimento per le oltre 4.000 aziende associate alle Confindustria di Verona, Vicenza e Trento».

«Grazie a questo accordo con Sparkasse diamo alle imprese un’ulteriore possibilità per utilizzare al meglio gli strumenti messi a disposizione da SIMEST per l’internazionalizzazione. Poter contare su un ampio portafoglio clienti e mercati è infatti essenziale per gestire al meglio i rapidi cambiamenti a cui gli scenari economici sono sempre più soggetti. Promuoversi ed esportare in diversi Paesi infatti permette di dare stabilità alla propria azienda – commenta Raffaele Boscaini vice presidente di Confindustria Verona per l’internazionalizzazione –. Per questo, fare in modo che le agevolazioni disponibili siano facilmente fruibili è la chiave perché questi strumenti vengano utilizzati e contribuiscano efficacemente alla crescita e allo sviluppo delle nostre imprese».

«La Convenzione prevede che Confindustria, nell’ambito della sua attività di assistenza ed accompagnamento delle imprese per l’ottenimento dei finanziamenti SIMEST, coinvolga la Banca qualora sia necessario il rilascio di una garanzia – osserva Mirko Bragagnolo, delegato al Credito di Confindustria Vicenza -. Questo ci permettere di offrire un servizio completo agli associati permettendoci così di promuovere con più efficacia forme di sostegno ed incentivo ai fondamentali processi di internazionalizzazione delle nostre imprese».

Per Roberto Busato, direttore di Confindustria Trento, «la disponibilità di Sparkasse a garantire le aziende trentine nei confronti di Simest rinforza la promozione di questi strumenti, che Confindustria Trento sostiene e caldeggia presso le imprese associate. Nell’ultimo anno l’informazione capillare svolta dal nostro servizio finanza d’impresa ha permesso a numerose aziende associate di ottenere i finanziamenti erogati da Simest e dare così ulteriore slancio alla propria crescita sui mercati esteri».

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

@nestquotidiano

https://twitter.com/nestquotidiano

o,  ancora, su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano

© Riproduzione Riservata