La Borsa di studio “Mario Possati” 2019 assegnata a Jan Zdralek

Iniziativa promossa e finanziata da Confindustria Emilia e Marposs destinata a giovani talenti dell’Est Europa. 

0
1308
Borsa di studio “Mario Possati”

È stata assegnata a Jan Zdralek, studente della Johns Hopkins University di Bologna, l’edizione 2019 della Borsa di studioMario Possati”.

La Borsa, promossa e finanziata da Confindustria Emilia e Marposs, è intitolata alla memoria dell’imprenditore bolognese fondatore dell’azienda leader nell’elettronica di precisione, ed è destinata a giovani talenti dell’Est Europa specializzandi nella sede bolognesedella School of Advanced International Studies (SAIS) dell’università americana Johns Hopkins.

Anche quest’anno la Borsa di studioMario Possati”, diventata ormai un appuntamento fisso da ventisette anni, permette dunque ad un giovane talento proveniente dall’Est dell’Europa di perfezionare la propria formazione secondo standard internazionali.

Nato e cresciuto a Praga, nella Repubblica Ceca, Jan Zdralek ha conseguito due lauree triennali, una in Scienze politiche e Relazioni internazionali presso la Charles University di Praga, dove ha tra l’altro ottenuto anche la laurea magistrale in Relazioni internazionali, e l’altra in Diritto commerciale internazionale presso la Masaryk University di Brno.

Gli argomenti di maggiore interesse per Zdralek sono l’Unione Europea, il suo funzionamento, lo sviluppo di un quadro istituzionale di politica estera europea e la sua applicazione nei singoli Paesi membri, con particolare interesse per la regione dei Balcani. L’esperienza del giovane vincitore non si è sviluppata solo da un punto di vista accademico; verso la fine dei suoi studi di laurea magistrale ha lavorato nel settore privato per PricewaterhouseCoopers, istituzione riconosciuta a livello mondiale che si occupa di servizi di consulenza di direzione strategica, revisione di bilancio e consulenza legale e fiscale. Questa esperienza lavorativa gli ha consentito di comprendere il funzionamento di aziende di varie tipologie ed è stata per lui molto importante, ma ha allo stesso tempo rafforzato il suo desiderio di intraprendere una carriera nel mondo diplomatico internazionale.

Alla cerimonia di consegna, che si è svolta nella sede bolognese della SAIS della Johns Hopkins, sono intervenuti Stefano Possati, presidente di Marposs, insieme ai fratelli Edoardo e Alberto, rispettivamente vice presidente e membro del consiglio di amministrazione della società, e al figlio Francesco, membro del consiglio di amministrazione di Marposs; il presidente di Confindustria Emilia, Alberto Vacchi, insieme al direttore generale, Tiziana Ferrari; il direttore della Johns Hopkins University SAIS Europe, ENI Professor of International Economics Michael G. Plummer.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

@nestquotidiano

https://twitter.com/nestquotidiano

o,  ancora, su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano

© Riproduzione Riservata