Visita del commissario europeo Stylianides alla Protezione civile del Friuli

Fedriga: «apprezzamento dell’Ue per l’efficienza del sistema regionale». 

0
234
protezione civile
Il Commissario UE Christos Stylianides visita centrale protezione civile Palmanova con il governatore Massimiliano Fedriga

Visita alla centrale della Protezione civile di Palmanova del commissario europeo per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi, Christos Stylianides, accolto dal presidente della regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga e dal suo vice e titolaredella competenza sulla Protezione civile, Riccardo Riccardi.

«Il riconoscimento che è arrivato dal commissario europeo dimostra il valore della nostra Protezione civile, intesa come una struttura operativa all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e dell’impegno dei tanti volontari che costituiscono l’anima di questa straordinaria organizzazione» ha detto Fedriga accompagnando Stylianides che ha espresso il proprio apprezzamento per il livellodella protezione civile regionale definendo la centrale operativa di Palmanova all’altezza di una struttura di carattere nazionale. Inoltre il commissario ha rivolto un particolare saluto e un ringraziamento ai volontari ricordando come proprio la loro disponibilità nei confronti del prossimo rappresenti un valore importante all’interno della stessa Protezione civile.

«L’opera della protezione civile non conosce confini», ha detto ancora Stylianides commentando con positività le collaborazioni sul campo tra la Protezione civile regionale e le strutture di Slovenia e Austria. Il commissario poi, accompagnato in questa sua visita dall’europarlamentare Elisabetta Gardini, ha sottolineato l’iniziativa europeaRescEu”, ovvero un sistema integrato di protezione e prevenzione dei disastri ambientali che sarà in grado di supportare gli Stati dell’Ue nel far fronte alle calamità attraverso il coordinamento e la solidarietà.

Uno scambio di competenze e di esperienze a livello europeo a cui il governatore ha risposto con estremo favore, rimarcando come il sentimento che unisce gli uomini e le donne della Protezione civile regionale sia quel senso di comunità che coinvolge le persone a dedicare le proprie energie a favore del territorio e della collettività. Fedriga ha anche indicato come obiettivo prioritario quello della prevenzione, i cui interventi non debbono trovare ostacolo a scapito della sicurezza in qualche interpretazione «estremistica e sbagliata» dell’ambientalismo.

protezione civile
Riccardo Riccardi con Christos Stylianides

Da parte sua, il vicegovernatore con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi, ha evidenziato come proprio le opere di prevenzione e una pronta allerta – grazie agli strumenti tecnologici – abbiano di fatto consentito di limitare i danni a fronte dell’evento meteorologico che ha colpito l’Alto Friuli e la Carnia lo scorso ottobre. E proprio per quel che riguarda le strumentazioni all’avanguardia di cui dispone la Protezione civile regionale, Riccardi ha espresso un ringraziamento al commissario Stylianides per gli importanti finanziamenti erogati da Bruxelles in questo campo.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

@nestquotidiano

https://twitter.com/nestquotidiano

o,  ancora, su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano

© Riproduzione Riservata