Ascopiave, assemblea approva bilancio e cedola 12,5 cent

Deliberato anche un dividendo straordinario per finanziare le future operazioni. Via libera alla fusione per incorporazione di Unigas per rafforzarsi in Lombardia. 

0
205
ascopiave

L’assemblea dei soci di Ascopiave, società di vendita e distribuzione di gas ed energia elettrica di Pieve di Soligo, ha approvato il bilancio d’esercizio 2018, licenziato dal consiglio di amministrazione lo scorso 11 marzo, con il 99,6% dei voti. La società, quotata a Borsa italiana, ha conseguito lo scorso anno ricavi per 581 milioni realizzando un utile di 44,6 milioni. L’assemblea ha anche approvato la proposta di distribuzione di un dividendo per 12,5 centesimi per azione per un totale di 27,8 milioni, in pagamento l’8 maggio.

L’assemblea degli azionisti di Ascopiave ha approvato anche la proposta di distribuzione di un dividendo straordinario per 50 milioni di euro come richiesto dal socio di maggioranza Asco Holding (61%). La somma, che sarà fruibile dalla holding per circa 30 milioni, è stata richiesta al fine di poter far fronte alla liquidazione dei soci che, in seguito alla variazione dello statuto della holding del 23 luglio 2018, hanno inteso procedere al diritto di recesso.

L’assemblea di Ascopiave, in sede ordinaria, ha approvato un nuovo piano di acquisto e disposizione di azioni proprie, autorizzando il consiglio di amministrazione a porre in essere atti di acquisto e di disposizione, in una o più volte, su base rotativa, di un numero massimo di azioni rappresentanti una partecipazione non superiore al 20% del capitale sociale della Società pari, alla data odierna, a massime n. 46.882.315 azioni del valore nominale di euro 1,00 ciascuna. Il controvalore massimo delle azioni acquistabili nell’ambito del piano non potrà essere superiore all’ammontare degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall’ultimo bilancio regolarmente approvato il cui importo, alla data del 31 dicembre 2018, è risultato pari a Euro 39.535.563,96.

Il piano è finalizzato a consentire alla Società di acquisire azioni proprie da utilizzare, coerentemente con le linee strategiche della Società, per l’esecuzione di operazioni di investimento coerenti con le linee strategiche della Società anche mediante scambio, permuta, conferimento, cessione o altro atto di disposizione di azioni proprie.

L’assemblea degli azionisti, in sede straordinaria, ha approvato il progetto di fusione per incorporazione di UnigasDistribuzione S.r.l. (“Unigas”) in Ascopiave S.p.A. Mediante la fusione, Ascopiave e Unigas perseguono l’obiettivo di consolidarein capo a un unico operatore le attività da esse svolte nel settore della distribuzione del gas in Lombardia, migliorando ulteriormente il posizionamento sul mercato e gli standard qualitativi dei servizi erogati nei territori di riferimento.

Sempre in sede straordinaria, l’assemblea ha modificato lo statuto sociale, introducendo il meccanismo della maggiorazione del diritto di voto che conferirà a ciascuna azione Ascopiave due diritti di voto per un periodo continuativo di almeno 24 mesi.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

@nestquotidiano

https://twitter.com/nestquotidiano

o,  ancora, su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano

© Riproduzione Riservata