Cosa raccontano i bilanci delle imprese industriali italiane?

Secondo la Nota del Centro Studi Confindustria gli investimenti sono tornati a livelli pre-crisi e aumento della liquidità.

0
102
bilanci delle imprese

Qual è lo stato di salute delle aziende italiane visto attraverso i bilanci delle imprese industriali italiane? Il Centro Studi di Confindustria cerca di dare una risposta attraverso lo studio di Fabrizio Balda, Daniele Emiliani e Ciro Rapacciuolo che, sulla base di un ampio campione di bilanci di imprese industriali italiane, evidenzia come la redditività operativa delle imprese è praticamente tornata sui livelli pre-crisi, ma c’è minore disponibilità di credito bancario dopo la crisi finanziaria degli scorsi anni.

In questo scenario, le aziende italiane (in media) sono riuscite nel 2017 a riportare gli investimenti produttivi su valori solo di poco inferiori a quelli del 2007. Ciò è stato possibile grazie a una maggiore attenzione delle imprese alla gestione non operativa(meno oneri finanziari) e al capitale circolante (meno crediti e debiti commerciali), nonché grazie agli incentivi fiscali che hanno attutito in parte il peso delle imposte.

Le imprese italiane, inoltre, hanno continuato a contenere le risorse assorbite dagli investimenti finanziari, restando concentrate sul core business industriale. Dall’incrocio tra i vincoli incontrati e le scelte effettuate dalle imprese, è risultato un maggior accumulo di liquidità nei bilanci aziendali rispetto al 2007. Ciò riflette anche un atteggiamento più cauto delle imprese italiane, a fronte dell’accresciuta incertezza sulla disponibilità di risorse esterne e sulla domanda dei loro prodotti. Con un’iniezione di fiducia, la liquidità accumulata può trasformarsi in ulteriori investimenti produttivi, cruciali per rafforzare la crescita.

Il fenomeno dell’accumulazione di liquidità riguarda soprattutto le piccole e medie imprese, riflettendo verosimilmente una loro maggiore avversione al rischio; queste stesse imprese mostrano una peggior tenuta del flusso di investimenti produttivirispetto alle grandi aziende.

A questo link è disponibile il contenuto integrale della Nota .

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

o  ancora, su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

o su Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata