Eurac Research di Bolzano apre laboratorio per test e certificazioni

La nuova infrastruttura si chiama “Heat Pumps Lab” e fornirà servizi a piccole e grandi aziende sulle pompe di calore. 

0
104
eurac research

Eurac Research di Bolzano fornirà a piccole e grandi aziende un’infrastruttura per test e certificazioni delle pompe di calore, potendo inoltre accompagnare le imprese nella realizzazione di un prodotto pronto per il mercato.

Le pompe di calore sono macchine in grado di trasferire energia termica in modo efficiente da un ambiente atmosferico o acquifero all’interno degli ambienti chiusi senza utilizzo di energia fossile, riuscendo a portare calore negli ambienti in inverno ed a rinfrescarli in estate, in modo completamente sostenibile se alimentati con energia rinnovabile.

Negli ultimi sette anni, Eurac Research ha lavorato su oltre 15 progetti di ricerca – di cui cinque sono attualmente in corso – dedicati a questo settore. I ricercatori, impegnati in consorzi con aziende, altri centri di ricerca e università, hanno studiato come ottimizzare l’integrazione di questa tecnologia negli edifici e nelle reti di teleriscaldamento che consente di abbattere sensibilmente i costi di climatizzazione.

«Ora grazie a “Heat Pumps Lab” possiamo fornire a imprese e ricercatori una preziosa infrastruttura – spiega Roberto Fedrizzi,responsabile del gruppo di ricerca sui sistemi di riscaldamento e raffrescamento sostenibile di Eurac Research -. All’interno del laboratorio sarà possibile testare singole pompe di calore, anche di grandi dimensioni con una potenza termica di 400 kW, e impianti interi in condizioni stazionarie e dinamiche. In questo modo se ne potranno valutare le prestazioni in condizioni di funzionamento reali».

Tramite questa infrastruttura, i ricercatori di Eurac Research potranno poi proporre prove su pompe di calore per il riscaldamento e il raffrescamento e per unità di produzione di acqua calda sanitaria e si avvierà il processo per garantire nei prossimi mesi prove certificate alle aziende.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

o  ancora, su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

o su Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata