Friuli nel Mondo: 181.000 euro per supportare progetti presentati da più associazioni dell’emigrazione

Finanziati i progetti presentati da almeno tre sodalizi. 

0
262
Friuli nel Mondo Link Sito

Ammontano a oltre 181.000 euro i fondi che la Regione Friuli Venezia Giulia mette a disposizione delle associazioni dei corregionali all’estero, utilizzabili per sostenere progetti integrati presentati da almeno tre sodalizi che portano il Friuli nel Mondo. Lo ha stabilito la giunta, approvando una specifica delibera su proposta dell’assessore alle autonomie locali Pierpaolo Roberti.

Per poter ottenere il sostegno, le attività comuni devono puntare allo sviluppo di rapporti tra i corregionali all’estero e la Regionenonché a conservare e tutelare presso le comunità d’oltre confine le diverse identità culturali e linguistiche della terra d’origine. Il contributo concesso per ogni progetto integrato non può essere minore di 30.000 euro né maggiore di 70.000 euro.

La valutazione delle attività proposte avverrà tenendo conto di alcuni parametri fissati all’interno di un’apposita griglia. Tra i criteri qualitativi fanno parte l’ampiezza del partenariato; il punteggio minimo si ottiene se le associazioni che collaborano alla stesura dell’iniziativa sono tre, fino ad arrivare ad un massimo di 20 punti nel caso in cui i partner siano sei. Inoltre si terrà conto delle iniziative di comunicazione (10 punti), il coinvolgimento delle giovani generazioni discendenti di corregionali all’estero (10 punti) ed infine la promozione economica del territorio regionale e dei Paesi di residenza degli emigranti (10 punti).

Saranno quattro anche i criteri valutativi qualitativi; si va dalla congruenza delle attività in relazione agli obiettivi del progetto, alla qualità della proposta (in entrambe i casi si va da un minimo di 5 ad un massimo di 15 punti). A ciò si aggiunge il grado di innovatività e originalità dell’iniziativa (massimo 10 punti) nonché la composizione e qualità dell’apporto del partenariato in relazione al numero, natura, ruolo e peso dei partner nella realizzazione del progetto.

Le domande dovranno essere presentate alla Regione entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando sul sito web istituzionale dell’amministrazione.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”,

iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

o  ancora, su Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

o su Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata