Gruppo Giordano cede il 45% alla basca Orkli

0
468

EY e Belluzzo International Partners hanno affiancato le parti nell’operazione.

La cooperativa di Guipúzcoa, parte della MONDRAGON Corporation e il Gruppo Giordano rafforzano la loro posizione sul mercato dopo l’operazione, conclusa con successo in questi giorni, dell’acquisizione da parte di Orkli del 45% del capitale della società italiana.

Orkli è leader mondiale nel mercato della sicurezza del gas e punto di riferimento nel settore del riscaldamento dell’acqua e dell’Home Comfort a livello globale.

Creata nel 1974, impiega 1.100 lavoratori in Ordizia (Guipúzcoa), Italia, Cina e Brasile, con un fatturato di 250 milioni di euro e l’esportazione di oltre l’80% della sua produzione. Grazie alla politica di alleanze e acquisizioni sviluppata negli ultimi anni (acquisizione del 40% della società italiana Valmex nel 2015, alleanze e collaborazioni con Università come Bayreuth, Mondragon o l’Istituto Fraunhofer, centri tecnologici come Ikerlan, Tecnalia o il Centro Stirling e start-up come Embeblue e Iddo), l’offerta dell’azienda è più completa, quasi integrale, e le consente di aumentare le possibilità commerciali e di posizionarsi come attore globale.

Il Gruppo Giordano progetta e produce innovativi sistemi di controllo elettronico per impianti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento (HVAC), sistemi di gestione dell’energia domestica e sistemi di controllo della combustione per OEM.

Nato nel 2007, il Gruppo cresce rapidamente grazie alla fusione con realtà leader nei rispettivi settori e ad una continua e significativa attività di ricerca e sviluppo. Con un organico di 160 persone, e un fatturato che nel 2018 si attesta a circa 20 milioni di euro, ha sede centrale a Verona e uno stabilimento produttivo in Romania.

L’ingresso di Orkli nel Gruppo Giordano favorirà lo sviluppo di progetti con un alto tasso di innovazione, ampliando e integrando l’offerta al mercato di riferimento di Orkli – il riscaldamento dell’acqua e il riscaldamento domestico – al know-how chiave del Gruppo Giordano nei sistemi elettronici (come Lambda control, IoT, Predictive maintanance).

EY ha assistito Orkli nell’operazione, in qualità di advisor finanziari e legali, con il Partner Jose María Rossi, Sebastian Capurro Boltendahl e gli avvocati Christian Busca, Associate Partner ed Erjena Agaraj

Belluzzo International Partners ha affiancato il Gruppo Giordano con l’equity Partner Ignazio Stefano Barone e gli avvocati Andrea Moja e Chiara Gandini.

Scopri tutti gli incarichi: Ignazio Stefano Barone – Belluzzo International Partners; Chiara Gandini – Belluzzo International Partners; Andrea Moja – Belluzzo International Partners; Erjena Agaraj – EY Law; Christian Busca – EY Law; Sebastian Capurro Boltendahl – EY Law; Jose María Rossi – EY Law;