Prelios SGR acquisisce il complesso immobiliare ‘Porta Vittoria’ a Milano

0
421

Gli studi legali Molinari e Associati, Mercanti e Associati, RCCD Studio Legale, Ludovici Piccone & Partners e Legance hanno fornito assistenza nell’operazione.

Perfezionato il closing relativo all’acquisizione da parte del Fondo Niche, gestito da Prelios SGR, del complesso immobiliare noto come “Porta Vittoria”, sito in Milano.

L’acquisizione è stata perfezionata in esecuzione del concordato fallimentare proposto dall’investitore York Capital Management, nell’ambito del fallimento della società Porta Vittoria S.p.A., e sulla base di accordi raggiunti tra la stessa York e il principale creditore del fallimento Porta Vittoria S.p.A., Banco BPM (entrambi quotisti del Fondo Niche).

Il prezzo dell’acquisizione è stato in parte finanziato da UBI Banca S.p.A.

Il progetto Porta Vittoria, spiega una nota, prevede lo sviluppo dell’area a prevalente destinazione residenziale localizzata a Milano tra viale Umbria, via Monte Ortigara e via Cervignano. Il progetto include la realizzazione di un’importante area di parco pubblico e delle opere di urbanizzazione previste nell’ambito del Piano di Intervento Integrato e il completamento della costruzione di oltre 160 appartamenti per complessivi 23 mila mq destinati al residenziale, nonché di ulteriori 24 mila mq di strutture ricettive e di servizio tra cui un hotel, una galleria commerciale e un’area fitness, oltre a box e parcheggi.

Gli studi Molinari e Associati – con i soci Ugo Molinari, Margherita Santoiemma e Ciro Di Palma, insieme all’associate Giacomo Colombo – e Mercanti e Associati – con i soci Cristina Biglia per gli aspetti legali e Giovanni Mercanti per quelli fiscali – hanno assistito Banco BPM.

RCCD Studio Legale – con i soci Alberto del Din e Morena Bontorin insieme alla senior associate Chiara Ravina e all’associate Deborah De Rosa – ha assistito York Capital Management e Prelios nella negoziazione degli accordi con Banco BPM e del finanziamento con UBI Banca, nonché nella proposta di concordato fallimentare in relazione alla quale Prelios si è avvalsa, altresì, della consulenza degli studi Di Gravio, Ludini e del Prof. Avv. Flavio Rocchio.

Sotto i profili fiscali Prelios è stata assistita dallo Studio Ludovici Piccone & Partners con Paolo Ludovici, Stefano Tellarini, Sergio Merlino e Pietro Bricchetto.

La costituzione del Fondo Niche è stata seguita da BonelliErede con il partner Alessandro Balp, membro del Focus Team Real Estate, e Matteo Garofalo, nonché dallo Studio Legale Bisogni con il socio Giovanni Battista Bisogni.

UBI Banca è stata assistita da Legance con il socio Emanuele Espositi, il senior counsel Francesco Di Bari e gli associate Francesca Tirrito e Alessandro Marino.

Scopri tutti gli incarichi: Giovanni Battista Bisogni – Bisogni & Associati; Alessandro Balp – BonelliErede; Matteo Garofalo – BonelliErede; Francesco Di Bari – Legance; Emanuele Espositi – Legance; Alessandro Marino – Legance; Francesca Tirrito – Legance; Pietro Bricchetto – Ludovici Piccone & Partners; Paolo Ludovici – Ludovici Piccone & Partners; Sergio Merlino – Ludovici Piccone & Partners; Stefano Tellarini – Ludovici Piccone & Partners; Cristina Biglia – Mercanti Dorio e Associati; Giovanni Mercanti – Mercanti Dorio e Associati; Giacomo Colombo – Molinari e Associati; Ciro Di Palma – Molinari e Associati; Ugo Molinari – Molinari e Associati; Margherita Santoiemma – Molinari e Associati; Morena Bontorin – RCCD; Deborah De Rosa – RCCD; Alberto Del Din – RCCD; Chiara Ravina – RCCD;