Il Centro Logistico BMW di Volargne (Verona) compie 25 anni

Premiato come miglior Centro Logistico BMW al mondo. Con i suoi 29.000 mq di superficie e 80.000 referenze gestite all’anno, la sede dei servizi logistici è una delle strutture logistiche più grandi di BMW Group nei mercati europei. 

0
390
Centro Logistico BMW

Il Centro logistico BMW Group Italia – sottoposta negli anni a continui interventi strutturali e informatici e ad altrettanti miglioramenti dei processi produttivi – ha festeggiato a Volargne (Verona) alla presenza delle autorità civili ed ecclesiastiche del management e di Sergio Solero, presidente e amministratore delegato del BMW Group Italia, il suo primo quarto di secolo.

La struttura di Volargne festeggia inoltre per aver ricevuto per la decima volta consecutiva il “Gold Award”, riconoscimento che BMW Group assegna alla migliore logistica tra le sue 84 strutture sparse nel mondo. Anche per il 2018 Volargne ha vinto la competizione definita da parametri qualitativi quali la disponibilità di ricambi, la puntualità e la precisone degli ordini e delle evasioni verso la rete dei concessionari.

«Grazie al suo continuo impegno, il Regional Distribution Center di Volargne ha ricevuto il “2018 World Award”, che ho portato qui con me direttamente da Monaco di Baviera  – ha dichiarato Wolfgang Baumann, vice presidente Parts logistics management BMW AG –. Questo successo non ci sorprende, visto che questa è la seconda volta che il premio viene assegnato a Volargne. Nella sua storia, l’RDC Volargne è il solo ed unico magazzino che è riuscito a ottenere il premio mondiale per ben due volte».

Attivo dal 7 marzo 1994, il Centro logistico BMW di Volargne ha costituito il primo investimento immobiliare della Casa di Monaco in Italia. Esso svolge tutte le fasi essenziali del processo logistico legato a ricambi e accessori sul territorio nazionale assicurando la funzionalità della catena ditributiva per i ricambi e gli accessori e garantendo un continuo controllo dei flussi logistici secondo gli standard, le politiche e gli obiettivi della Casa. Grazie al collegamento diretto con il magazzino centrale di Dingolfing, in Germania, distante appena 600 chilometri, l’approvvigionamento di ricambi e accessori ai concessionari della rete BMW e MINI avviene quotidianamente.

«Nel quinquennio nel quale ho avuto l’onore di presiedere BMW Italia – ha dichiarato Solero –abbiamo celebrato i 100 anni del Gruppo, i 50 della filiale italiana, lo scorso anno i 20 della sede di San Donato Milanese e oggi i 25 anni di Volargne. Lo abbiamo fatto sempre guardando al futuro e mai al passato perché è importante sapere da dove arriviamo ma, oggi più che mai, è fondamentale sapere dove vogliamo. Infatti, come dice il nostro presidente Harald Krueger, il futuro appartiene a coloro che lo disegnano e non a quelli che lo attendono passivamente. Per questo motivo mi piacere pensare che oggi qui a Volargne, entriamo “in the Next 25 years” e io auguro a tutte le persone che ci lavorano o ci lavoreranno di mantenere lo stesso spirito, la stessa passione, la stessa voglia di essere un esempio come accaduto finora».

Il Centro logistico BMW di Volargne è al centro di una superficie complessiva di 84.000 metri quadrati. A seguito dei lavori effettuati, la superficie coperta è passata dai precedenti 12.000 metri quadri agli attuali 33.000 metri quadri, con la possibilità di edificare ancora in un prossimo futuro fino a 42.000 metri quadri. Aumenta anche la giacenza media, che è passata dalle 19.000 referenze del 1994 alle 56.000 del 2019, in previsione di arrivare a breve a 60.000 referenze. L’anno scorso sono state evase dal Centro circa 2,5 milioni linee d’ordine, consegnate mediante 104.000 spedizioni e 343.000 colli. Oltre a essere ai primi posti in termini di prestazioni, il Centro di Volargne è spesso utilizzato dalla Casa Madre per progetti-pilota nel campo dei servizi logistici oltre ad avere la possibilità di ospitare meeting e piccoli eventi in tema.

All’interno dello stabilimento di Volargne, ogni operazione è informatizzata: non esistono supporti cartacei nello svolgersi delle operazioni quotidiane. La trasmissione in tempo reale – in radiofrequenza e a infrarossi -, i lettori laser per la rilevazione dei codici a barre e le stampanti di etichette a bordo dei carrelli e dei trasloelevatori, consentono la tracciabilità e il controllo dello stato degli ordini in tempo reale. A caratterizzare ulteriormente il Centro logistico è la presenza di otto trasloelevatori, con operatore a bordo e capaci di muoversi verticalmente e orizzontalmente all’interno di corridoi lunghi 40 metri e alti nove.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata