Cantina Mezzacorona lancia Progetto “Musivum”, la nuova linea di gran cru dell’enologia trentina

Al lancio una limitatissima tiratura di Müller Thurgau e Pinot Grigio. Nei prossimi anni anche Gewürztraminer, Marzemino, Teroldego Rotaliano e Chardonnay. 

0
475
progetto

La “Cittadella del Vino” della Cantina Mezzacorona ha tenuto a battesimo il ProgettoMusivum”, traduzione latina di mosaico, che sta ad indicare anche la ridotta superfice dei vari appezzamenti (quasi tutti largamente inferiori all’ettaro) che partecipano a questo percorso di valorizzazione territoriale delle eccellenze enologiche trentine del Gruppo Mezzacorona, una linea di grandi cru a tiratura limitatissima.

Due le tipologie di vino proposte al lancio del ProgettoMusivum”, due vini bianchi, nel solco della più spiccata vocazione trentina: il Müller Thurgau Trentino Doc Superiore 2017 “Cembra” e il Pinot Grigio Trentino Doc Superiore 2016 firmato con la sottozona “Vicinia”.

Avviato con la vendemmia 2015, il ProgettoMusivum” ha visto coinvolti viticoltori e vigneti distribuiti in tutte le aree viticole del Trentino: Piana Rotaliana, Colline di Faedo, Sorni e Pressano, Val di Cembra, Trento, Vallagarina, Ala. L’obiettivo del ProgettoMusivum”, come hanno voluto puntualizzare il presidente del Gruppo Mezzacorona, Luca Rigotti, insieme con il direttore generale, Francesco Giovannini, è esaltare proprio in questo “mosaico di vigneti” la ricchezza del territorio trentino, dei frammenti straordinari che per posizione, terreno, gestione, possono essere considerati come delle vere e proprie “pietre preziose” incastonate nel tessuto viticolo gestito dai viticoltori associati a Mezzacorona.

Per garantire il livello qualitativo previsto dal ProgettoMusivum, sono state impostate una raccolta ed una gestione differenziata dal resto della produzione del Gruppo Mezzacorona dedicando particolare attenzione all’epoca di raccolta e alle tecniche di vinificazione, tanto da avere allestito in cantina una linea specifica di microvinificazione e d’imbottigliamento.

Il ProgettoMusivumprevede la valorizzazione di 5 varietà in Trentino: oltre al Müller Thurgau e al Pinot Grigio nei prossimi anni, è previsto il lancio di un Gewürztraminer, di un Marzemino, di un Teroldego Rotaliano e di uno Chardonnay per un totale di 15 ettari di vigneti altamente selezionati.

Per il Müller Thurgau del ProgettoMusivum”, sono stati scelti solo i migliori vigneti della Valle di Cembra nelle zone sopra i 550 – 650 metri di altitudine, che presentano una vegetazione rigogliosa con grappoli ricchi e acini forti, dai quali nascono vini molto profumati e di spiccata acidità. Caratteristici sono i terrazzamenti a vigneto sostenuti da muri a secco sui versanti formati da rocce porfiriche, che sono divenuti famosi in tutto il mondo e che hanno visto definire la viticoltura cembrana come “eroica”.

Le uve Müller Thurgau del ProgettoMusivum” provengono da due diverse zone della Valle di Cembracaratterizzate da esposizione e altitudine ottimali, mentre il Pinot GrigioMusivum” proviene da un appezzamento pianeggiante denominato “Vicinia” nel comune di Mezzocorona nella Valle dell’Adige

Come accennato, i primi due vini della cru del ProgettoMusivum” del Gruppo Mezzacorona sono prodotti in tiratura decisamente limitata: appena 3.252 bottiglie per il Müller Thurgau, 4.508 bottiglie per il Pinot Grigio Trentino, tutte create appositamente per la collezione e singolarmente numerate per dimostrare ancora di più il valore ed il prestigio del progetto. Vini bianchi che, per le loro caratteristiche, si prestano anche ad un interessante invecchiamento.

Le uve Müller Thurgau del ProgettoMusivum” provengono da due diverse zone cembrane caratterizzate da esposizione e altitudine ottimali. I due vigneti vengono vendemmiati separatamente, con qualche giorno di

progetto "Musivum"
Il vigneto di Müller Thurgau in Valle di Cembra

ritardo rispetto alla media di maturazione. L’uva è raccolta nelle prime ore del mattino per preservarne la freschezza grazie alle basse temperature; la vendemmia è svolta rigorosamente a mano, selezionando in campo i singoli grappoli. Il conferimento avviene in contenitori forati e i grappoli vengono mantenuti in cella frigo per una notte, allo scopo di esaltare e trasferire al futuro mosto gli aromi presenti sulla buccia. Con lo stesso scopo, sono sottoposti a criomacerazione in pressa, per 4-5 ore, a temperatura inferiore ai 10 °C.

Con un apposito programma di pressatura, si evita l’ossidazione del mosto estratto. Tale mosto è lasciato per diversi giorni in vasca (stabulazione a freddo), con sospensione periodica delle fecce, cosicché le fibre e le particelle solide provenienti dalle bucce e dalla polpa possano ancora rilasciare al mosto le loro componenti aromatiche.

Una volta effettuata la flottazione per rimuovere tali particelle, i mosti sono inoculati con lieviti differenti tra le due partite, e comunque aromaticamente neutri – così da rispettare al meglio gli aromi primari del vitigno – e fermentati a circa 17°C fino a completo consumo degli zuccheri.

Le due cuvée vengono quindi affinate per tre mesi separatamente e poi, una volta unite, il vino è affinato ancora per un anno sulle fecce fini sempre in vasche di acciaio di piccole dimensioni. Dopo l’imbottigliamento è previstoun periodo di affinamento per almeno sei mesi in bottiglia.

Il Müller Thurgau è un vino dal colore giallo paglierino con riflessi verdi, capace di offrire una fusione di profumi da scoprire man mano mentre il vino acquista temperatura nel bicchiere. Notevole il suo bouquet di fienagione di erbe aromatiche alpine quali il timo, la salvia e la menta selvatica, completato da fiori bianchi e di trifoglio. Al palato si offre complesso, deciso, con un’acidità vibrante, intriga la nota di pietra porfirica del territorio cembrano elegantemente fusa in sentori di cedro e limone candito, completati da una leggera speziatura di cannella. Grado Alcol: 12.5%.

La produzione del Pinot Grigio del ProgettoMusivum” parte con una vendemmia leggermente posticipata per esaltare le caratteristiche varietali e la ricchezza aromatica. Le uve vengono raccolte manualmente nelle prime ore del giorno per preservarne la freschezza grazie alla bassa temperatura, con la selezione in campo di ogni singolo grappolo; sono poi trasportate in cantina in contenitori forati per garantirne al meglio fragranza e integrità dei grappoli.

progetto "Musivum"
Il vigneto di Pinot Grigio a Mezzocorona

In cantina le uve sono sottoposte a pressatura soffice con ottenimento di un mosto fiore al quale si fa seguire una decantazione naturale. La fermentazione avviene con lieviti selezionati a temperatura controllata di 18°C negli speciali serbatoi in acciaio inox appositamente studiati per il ProgettoMusivum”. Il 50% del volume completal’ultimo terzo della fermentazione nella barricaia, in botti di rovere di secondo passaggio da 50 hl, dove rimane anche per la fase di affinamento. L’altra metà, invece ultima la fermentazione in acciaio, dove prosegue con la fase di affinamento sui lieviti.

Durante l’affinamento, le fecce fini costituite prevalentemente da lieviti sono rimesse in sospensione ogni 15 giorni per i primi 3 mesi e ogni 2 mesi successivamente, fino al momento del ri-assemblaggio delle due porzioni, ovvero della frazione parzialmente fermentata e affinata in legno con quella fermentata e affinata in acciaio.

Il Pinot Grigio è un vino, dal colore giallo paglierino carico, complesso, fragrante e persistente. Seduce con una fusione di aromi di frutta bianca perfettamente matura, quali la pera e la pesca bianca, integrati in note di agrumi essiccati al sole, camomilla, cirmolo e miele di rododendro. Intrigante il sentore di uvaspina di montagna, completato dalle note speziate di mandorla e noce. Ricco al palato, offre una piacevole armonia tra sapidità e suadente acidità. Grado Alcol: 13%

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata