A Storo la festa dell’emigrazione trentina

La tradizionale ed annuale Festa provinciale dell'Emigrazione in Valle del Chiese. 

0
96
festa dell'emigrazione trentina

La tradizionale Festa dell’Emigrazione trentina si è svolta quest’anno a Storo, in Valle del Chiese, dal 5 al 7 luglio. Promossa dalla provincia di Trento in collaborazione con l’Associazione Trentini nel Mondo onlus, l’Unione delle FamiglieTrentine all’estero onlus e il comune di Storo, l’appuntamento rappresenta il tradizionale momento di ritrovo degli emigranti trentini nel mondo, e dei loro discendenti, con la comunità.

Quest’anno si celebra il 110° anniversario della Società Americana, nata proprio a Storo nel 1913: dalla Valle del Chiese fra il 1903 e il 1913 vi fu un forte flusso migratorio verso il centro minerario di Cambria (Wyoming – USA); una parte di questi migranti fece ritorno fondando quindi la Società americana, ancora oggi punto di riferimento per i discendenti.

La comunità trentina nel mondo conta almeno 3,7 milioni di persone, oltre 6 volte gli abitanti attuali del Trentino, una comunità che rappresenta uno straordinario patrimonio di storia e cultura, con un altrettanto straordinario potenziale di cooperazione istituzionale, sociale ed economica.festa dell'emigrazione trentina

La Festa dell’emigrazione trentina si è aperta con l’inaugurazione della mostra multimedialeForça expedicionaria brasileira (FEB): i soldati di origine trentina al fronte italiano durante la seconda guerra mondiale”. A seguire, una tavola rotonda con un confronto sulle vecchie e nuove migrazioni, con esperti, giovani storesi che vivono all’estero o sono appena rientrati e discendenti di emigranti storici che hanno deciso di rientrare in Trentino. Presentato anche il documentario’Ndovat?”, risultato di un laboratorio creativo di ricerca sulla nuova emigrazione trentina, a cura dell’Associazione Trentini nel Mondo.

La Festa dell’emigrazione trentina si è conclusa domenica con la messa con l’arcivescovo emerito Luigi Bressan, la sfilata con sosta al monumento all’emigrante e quindi i saluti delle autorità, oltre che con l’annuncio che nel 2020 le Gallerie di Piedicastello di Trento accoglieranno una mostra dedicata all’emigrazione trentina nel mondo, con l’obiettivo poi che questo percorso diventi permanente, una sorta di “Casa della Memoria” dell’emigrazione trentina nel mondo.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata