Game vince contro il fisco

0
115

È stata la Commissione Tributaria Provinciale di Padova, presieduta dal giudice Paolo Parpajola, ad accogliere le difese di Game srl contro le pretese del fisco.

Game srl, assistita dal dottore commercialista Aldo Travain, socio dello Studio Bogoni, aveva presentato ricorso per l’annullamento di una cartella di pagamento con cui l’Agenzia delle Entrate-Riscossione richiedeva il pagamento dell’IVA forfetaria sugli intrattenimenti, mentre il contribuente aveva optato per il regime di calcolo ordinario.


Il giudice tributario di primo grado, con sentenza del 28 giugno scorso, ha accolto le tesi della difesa di Game, stabilendo che l’attività relativa alla messa a disposizione di apparecchi per l’intrattenimento senza corrispettivo non sconta l’IVA. Così la CTP di Padova ha annullato le pretese del fisco.

Scopri tutti gli incarichi: Aldo Travain – Bogoni Studio;