Mercato immobliare: in Emilia Romagna crescono le vendite (+1,3%) nel I semestre

Secodo idati dell’ Osservatorio del portale Immobiliare.it il costomedio è di 1.974 euro al metro quadro. 

0
183
mercato immobiliare

Segnali di vitalità per il mercato immobiliare in Emilia Romagna con i valori delle strutture residenziali in vendita saliti dell’1,3% e i canoni di locazione incrementati dell’1,7% secondo quanto emerge dai dati dell’Osservatorio di Immobiliare.it relativi al I semestre 2019.

Per comprare casa in regione, a giugno 2019, sono necessari in media 1.974 euro al metro quadro, mentre il prezzo degli affitti si è attestato a 9,35 euro al metro quadro. Guardando ai capoluoghi di provincia, sul mercato delle compravendite la crescita più consistente, nei primi sei mesi dell’anno, è quella di Modena, con un incremento del 2%, seguita da Parma (+1,5%) e Rimini (+1,4%), mentre cala Forlì, unica città in flessione, con un arretramento del 2,4%.

A livello di prezzi, acquistare una casa a Bologna, costa 2.786 euro al metro quadro: 800 euro in più rispetto alla media registrata in regione. A seguire, tra le città più care, Rimini con 2.588 euro al metro quadro e Modena con 2.008 euro al metro quadro. La città più economica in cui acquistare casa, invece, risulta essere Ferrara con 1.416 euro al metro quadro.

Sul fronte delle locazioni, calano Cesena (-5,4%), Reggio Emilia (-2,7%) e Parma (-2,5%). Anche in questo settore Bolognaresta la città più cara in regione: affittare un bilocale di 60 metri quadri costa mediamente 747 euro al mese (+3% rispetto a dicembre 2018) contro i 437 euro sufficienti a Reggio Emilia, la più economica.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata