Alleanza tra Consorzio Zai Verona e China Telecom Europe per lo sviluppo delle telecomunicazioni

Sarà migliorata la rete tra l’interporto Quadrante Europa e l’area asiatica e cinese per consentire una migliore efficienza nella logistica merci.

0
282
consorzio zai

Siglata un’alleanza tecnologica nel campo delle telecomunicazioni tra il Consorzio Zai Interporto Quadrante Europa e China Telecom Europe per l’implementazione di una rete ad altissime prestazioni per migliorare la logistica nell’area interportuale.

China Telecom Europe è stata fondata nel 2007 come un ufficio di rappresentanza per occuparsi degli affari in Europa di China Telecommunications Corporation che è l’azienda di telefonia leader in Cina. La missione di China Telecom Europe è di costruire una “Via della Setadigitale collegando l’Europa con l’Asia. La sede è a Londra, in Inghilterra. Ci sono filiali e uffici di rappresentanza in tutta Europa.

Il protocollo si propone di dare vita ad uno studio per lo sviluppo di un’attività congiunta tra il Consorzio ZAI Interporto Quadrante Europa di Verona e la China Telecom Europe per l’evoluzione dell’attuale rete telematica interportuale verso nuove tecnologie nonché valutare un collegamento diretto alla Rete China Telecom attraverso un POP localizzato nel Quadrante Europa da cui far derivare un significativo contributo al miglioramento della competitività del sistema logisticodell’Interporto di Verona.

A tal fine, riveste importanza strategica operare in stretta collaborazione per promuovere forme di cooperazione tese a valorizzare le sinergie tra l’interporto Quadrante Europa di Verona e la China Telecom Europe con l’obiettivo di sviluppare un’efficiente rete di trasmissione dei dati tra le aziende presenti nell’area interportuale e le proprie sedi, i fornitori ed i clienti presenti nei mercati asiatici e cinesi.

Il presidente del Consorzio, Matteo Gasparato, si è dimostrato entusiasta dell’iniziativa proposta date le potenzialità offerte dalla suddetta via della seta telematica. «Il futuro della logistica sta passando per le nuove tecnologie quali 5G, Big Data, Internet of Things e Smart City, le quali verranno sviluppate attraverso questo corridoio che connetterà Europa e Asia in modo sempre più rapido ed efficiente – ha detto Gasparato -. L’incontro di oggi è il primo passo verso un mercato sempre più globalizzato che sta caratterizzando gli scambi odierni. Questa collaborazione è la prova tangibile che Consorzio ZAI non intende “subire” il cambiamento ma ne vuol essere protagonista attivo, in modo da mantenere l’Interporto Quadrante Europadi Verona sempre ai vertici mondiali».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata