Seggiolini anti-abbandono per bambini, l’obbligo entra in vigore a febbraio 2020

Attenzione a scegliere dispositivi che siano affidabili e certificati. Ancora nulla di certo sugli incentivi economici alle famiglie er la loro adozione. 

0
100
seggiolini anti-abbandono

A seguito del decreto firmato dal ministro dei Trasporti Paola De Micheli il 7 ottobre scorso (decreto attuativo dell’art. 172 del Codice della Strada) che regola i cosiddettiseggiolini anti-abbandono” destinati ai minori di 4 anni, l’obbligo della loro adozione scatta 120 giorni dopo la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale che ne fissa le caratteristiche tecniche, obbligo che scatterà con tutta probabilità a febbraio 2020.

Un provvedimento nato a seguito dei troppo frequenti casi di genitori che dimenticano i propri figli addormentati all’interno dell’auto sul percorso casa-lavoro, dimenticandosi di portarli alla scuola materna. Figli che, chiusi all’interno dell’automobile, muoiono soffocati dall’eccessivo caldo che si sviluppa nell’abitacolo, specie d’estate.

Secondo il Centro consumatori e Utenti del Trentino «non c’è nessuna urgenza di precipitarsi all’acquisto dei seggiolini anti-abbandono». Anche perché solo all’effettiva entrata in vigore del provvedimento si saprà se e quali bonus fiscali agevoleranno l’acquisto dei seggiolini nuovi o dei dispositivi di aggiornamento di quelli già esistenti da parte delle famiglie.

Vi saranno due tipi di dispositivi: quelli volti ad adeguare seggiolini già in possesso delle famiglie, e sistemi già integrati nei seggiolini anti-abbandono nuovi di fabbrica. Ambedue i sistemi devono essere omologati e prevedere l’attivazione automatica all’atto dello spegnimento del motore del veicolo, dando un segnale sonoro al conducente. In caso di bisogno, i dispositivi dovranno essere in grado dare l’allarme, mediante segnali visivi ed acustici, oppure visivi percettibili sia dall’interno che dall’esterno dell’abitacolo, eventualmente anche attivando i telefoni cellulari registrati nella memoria del prodotto.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata