In Trentino ad ottobre campagna del “Nastro rosa” della Lega Italiana Lotta Tumori

0
275

Nel mese di ottobre, l’Italia e il resto del mondo, si tingeranno nuovamente di rosa, colore simbolo della lotta contro il tumore al seno.

La Campagna Nastro Rosa, ideata nel 1989 negli Stati Uniti da Evelyn Lauder e promossa in 90 Nazioni, ha come obiettivo quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella, informando il pubblico femminile anche sugli stili di vita correttamente sani da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare.

 

Come in Italia, anche in tutto il resto del mondo si accenderanno di luce rosa location famosissime e prestigiose, quali l’Empire State Building (New York, USA), le Cascate del Niagara (Ontario, Canada), Opera House (Sidney, Australia), la Torre di Tokyo (Tokyo, Giappone). Nel 2010 il numero dei monumenti illuminati ha fatto entrare la Campagna “Nastro Rosa” nel Guinnes dei Primati.

La stessa luce rosa che unirà i 56 Comuni trentini che, per esprimere solidarietà e condivisione verso questa problematica, accenderanno contemporaneamente, sabato 1 ottobre alle ore 20:30, una luce rosa per illuminare un monumento o un edificio significativo per la Comunità. Questo l’elenco dei comuni aderenti e dei monumenti illuminati:

- ALBIANO, Municipio
- ALDENO, Municipio
- ARCO, Castello
- AVIO, Fontana e fontane di Sabbionara e Borghetto
- BLEGGIO SUPERIORE, Municipio
- BORGO VALSUGANA, Portici centro storico
- BOSENTINO, Municipio
- BREGUZZO, ex Municipio
- CALAVINO, Chiesa decanale
- CALDES, Campanile a Caldes e Monumento in loc.Tozzara
- CAMPODENNO, Castel Belasi
- CARISOLO, Anfiteatro e Piazza 2 maggio
- CASTEL CONDINO, Chiesa di San Giorgio
- CASTELLO - MOLINA DI FIEMME, Monumento Segantini a Castello e fontana a Molina
- CAVALESE, Municipio
- CAVEDINE
- CIVEZZANO, Municipio
- CLES, Biblioteca
- COMUNITA’ DI VALLE DI PRIMIERO – IMER, Chiesetta San Silvestro
- COMUNITA’ DI VALLE DI PRIMIERO – SIROR, fontane del centro storico
- COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA
- COMANO TERME, Municipio
- DENNO, Fontana in piazza
- DRENA, Castello
- FAI DELLA PAGANELLA, Campanile
- FAVER, Torresella
- LASINO
- LAVARONE, Municipio
- LAVIS, Campana Chiesa di S.Uldarico
- LISIGNAGO, Fontana piazza IV Novembre
- LONA – LASES, Campanile
- MEZZANA, Municipio
- MEZZOCORONA, Municipio
- NAGO TORBOLE
- NAVE SAN ROCCO, Municipio
- PADERGNONE
- PEIO, Chiesa S.Lucia
- PERGINE, Fontana Saliente
- POMAROLO, Casa Comunale
- PREDAZZO, Municipio
- RONCEGNO TERME, Municipio
- RONZO- CHIENIS, Campanile
- ROVERETO
- TASSULLO, Municipio
- TELVE,  Municipio
- CARZANO, Chiesa
- CASTELNUOVO, Municipio
- TENNA
- TERLAGO, Chiesa
- TIONE DI TRENTO, Municipio con ciclamini
- TON, Municipio
- TRENTO, Fontana del Nettuno
- VARENA, Municipio
- VERMIGLIO, Municipio
- VEZZANO, Municipio

 

Mario CristofoliniSecondo il presidente della LILT trentina, Mario Cristofolini, “nonostante negli ultimi anni si sia registrata una costante riduzione della mortalità, il tumore al seno è ancora il più frequente della popolazione femminile. La sua incidenza è in costante crescita, anche nel nostro Paese, tanto che si prevede verranno diagnosticati, in quest’anno, oltre 41.000 nuovi casi”. Per Cristofolini le cause sono molteplici, quali “l’allungamento dell’età media della popolazione femminile e l’aumento dei fattori di rischio”. Una malattia che è possibile vincere: “ciò è possibile nella grande maggioranza dei casi, grazie soprattutto alla prevenzione e all’anticipazione diagnostica. Per questo invito tutte le donne ad effettuare una periodica prevenzione, interrogando i medici anche in presenza di un solo sospetto” conclude il prof. Cristofolini.

Durante il mese di ottobre i Centri Prevenzione LILT saranno a disposizione per visite senologiche gratuite. Le visite saranno disponibili per le donne tra i 30 e i 49 anni o non residenti a Trento, non comprese quindi nello screening dell’Azienda Sanitaria Provinciale.

Per informazioni e prenotazioni:

Trento, tel: 0461.922733, e-mail: centroprevenzione@lilttrento.it

Rovereto, tel: 0464.422711, e-mail: lilt.rovereto@libero.it