Da New York un sostegno a favore dell’attività del teatro “Verdi” di Trieste

0
282

William C. Morris, presidente e amministratore delegato dell’Executive Committee del Metropolitan Opera di New York è stato ospitato dal Sovrintendente del Teatro “Verdi” di Trieste, Antonio Calenda, in occasione di una recita di “Francesca da Rimini” di Riccardo Zandonai andata in scena in aprile nell’ambito della stagione lirica 2010-11.

 

William C. Morris è un magnate della finanza, da sempre attivo per le sue erogazioni liberali e ha fondato insieme alla moglie Susan la Fondazione filantropica William C. and Susan F. Morris Foundation, con sede a New York.

In ricordo della serata e come segno di grande apprezzamento per il Teatro “Verdi”, sia dal punto di vista della bellezza della struttura architettonica ottocentesca dell’edificio storico che della professionalità delle sue masse artistiche e delle maestranze, ha inviato al Sovrintendente Calenda un assegno di cinquemila dollari come donazione a sostegno del “Verdi”. Il gesto è stato molto apprezzato e accolto anche con “piacevole sorpresa” e grande gratitudine in un momento così difficile in cui il Teatro “Verdi” si trova ad affrontare il commissariamento.

Un gesto, quello che giunge da una delle più prestigiose istituzioni operistiche del mondo, che al “Verdi” auspicano si affianchi ad altre donazioni liberali da parte di appassionati d’opera, abbonati del “Verdi” e da tutti coloro che, con un loro contributo, vogliano sostenere la più importante realtà culturale della città e una delle più importanti istituzioni liriche nazionali.