Domenica 30 ottobre “Fabbriche aperte” in provincia di Vicenza

0
557

Domenica 30 ottobre si svolge la giornata delle “Fabbriche aperte Vicenza”, iniziativa che vuole lanciare un turismo che ha come momento di attrazione l’industria e l’economia. La proposta coinvolge in Italia, oltre a Vicenza, anche Udine e Torino. “L’iniziativa – ha ricordato l’assessore al commercio estero del Veneto, Marino Finozzi – riprende per molti aspetti il tema della giornata europea del turismo, celebrata il 27 settembre scorso e dedicata appunto alla preservazione e promozione del patrimonio industriale, come opportunità per diversificare l’offerta turistica”. All’iniziativa hanno aderito quindici tra aziende e musei specializzati di tutti i distretti produttivi della provincia e dislocate in tutto il territorio berico, che apriranno i battenti a chiunque voglia visitarle nella fascia oraria 10,30-12.

 

Può sembrare paradossale utilizzare il patrimonio industriale come offerta turistica, eppure, come ha sottolineato Finozzi “anche le fabbriche sono una parte del nostro territorio e della nostra storia, spesso poco conosciuto. Nel vicentino, in particolare, ci sono magnifici esempi di manifatture, che hanno radici di secoli e che hanno dato una risposta alle esigenze di industrializzazione dell’umanità senza dimenticare che l’obiettivo dell’economia è e rimane l’uomo”. Una simile iniziativa non è solo un’ulteriore proposta turistica, ma “riporta l’attenzione su un patrimonio che è anche espressione della cultura dell’impresa e del lavoro che costituisce uno dei grandi valori dei quali è portatrice la comunità veneta” conclude Finozzi.

Marino FinozziL’iniziativa “Fabbriche Aperte Vicenza” avrà un prologo nella mattinata di sabato 29 ottobre nel corso di un convegno dal titolo “Visita alle aziende. Realtà e prospettive” promosso d’intesa tra assessorati provinciali competenti e organizzazioni imprenditoriali Confindustria, Confartigianato, Apindustria, CNA, cui interverranno tra gli altri il prof. Pio Grollo, che presenterà il rapporto sul turismo italiano 2010 – 2011 che per la prima volta tratta della visita alle imprese come fenomeno turistico e il prof. Mauro Cotesta, supervisor delle attività di formazione off the job di “Promuovi Italia”, la società dell’Enit finanziata dal Ministero delle attività produttive che sta avviando progetto di formazione riferito al turismo di scoperta economica.