A San Zenone la mostra “San Zenone terra di artisti”

0
199

La porta della Pedemontana trevigiana, San Zenone degli Ezzelini (Tv), riacquista dopo un lungo e complesso restauro i suoi due simboli, gli edifici che meglio identificano il carattere di questa terra ospitale e ispiratrice: la Torre degli Ezzelini del secolo XII, e la villa Marini Rubelli, residenza signorile le cui origini risalgono alla fine del ‘400. La villa è sede del Centro Culturale Territoriale dell’area di competenza, baricentrico rispetto a Bassano del Grappa (Vi) e Asolo (Tv), e fa parte della Strada dell’Architettura della provincia di Treviso.

In occasione del termine dei lavori di restauro, presso la villa è stata allestita una mostra dal titolo “San Zenone, terra di artisti”, dove si ripercorrono due secoli di storia dell’arte attraverso le vedute e le scene di vita che si svolgevano a San Zenone e nei luoghi circostanti. La mostra ospita 240 opere di artisti. Tutti gli esseri umani sono creativi, devono esserlo per affrontare la vita. L’artista è la persona che abbina alla creatività la conoscenza tecnica per ottenere delle opere d’arte. La vicinanza a questi personaggi e alle loro opere provoca desiderio di emulazione, aumentando le possibilità che si formino altri nuovi artisti. E’ quanto sta succedendo in questo piccolo paese da oltre 200 anni. Qui è normale vedere pittori all’opera, ora sui campi, altre volte sulle colline o, meglio ancora, entrare nei loro studi per scoprire mondi inattesi, musei vivi. Il tempo è impietoso e offusca le memorie: quanto di bello e buono è stato fatto in vita, spesso rischia di essere disperso se qualcuno non lo raccoglie e lo conserva. Abbiamo cercato tracce di vite passate e vite presenti di artisti sanzenonesi attraverso il loro vissuto nel nostro territorio, selezionando le loro opere migliori per presentarle in questa esposizione. Per ottenere un maggior coinvolgimento emotivo da parte del visitatore le abbiamo disposte in ordine cronologico, iniziando dai giorni nostri e proseguendo a ritroso di 2 secoli.

La mostra “San Zenone, Terra di Artisti” nasce dal desiderio di tante persone di ricostruire e ripercorre la storia artistica di un paese dove la simbiosi tra uomo e ambiente è stata fonte vitale di creatività come in pochi altri luoghi. E sono tanti i nomi di artisti che nati o vissuti a San Zenone degli Ezzelini hanno avuto un ruolo significativo nell’arte veneta dei secoli scorsi, così come sono molti gli artisti che tutt’oggi trovano nel piccolo borgo trevigiano ispirazione e fonte della loro arte.

Anche questo si è voluto rendere evidente nella mostra che avrà un sezione “storica” nelle sale di Villa Marini Rubelli e una sezione dedicata agli artisti contemporanei nella barchessa della Villa, ad essa collegata.

L’esposizione si sviluppa in ordine cronologico, iniziando da chi oggi crea opere d’arte e procedendo a ritroso, percorrendo una storia che dura da oltre duecento anni. Nella barchessa della Villa – dove è anche collocata stabilmente una serie di gessi realizzati da Francesco Rebesco – sono presentati i lavori di 25 artisti contemporanei, con una selezione di opere diversificate per genere e realizzate con varie tecniche: fotografia, calcografia, spruzzo, incisione, disegno, affresco, acquerello, tempera, olio, legno, terracotta, bronzo.

Aperta fino all’8 gennaio 2012, la mostra è visitabile negli orari di apertura della villa: da giovedì a domenica dalle 9.30 alle 19.00