Per i giovani del Friuli Venezia Giulia 500.000 euro a fondo perduto per la nascita di nuove imprese

0
221

Iniziativa della Camera di commercio di Udine e della Regione

La Camera di commercio di Udine ha messo a disposizione del nuovo bando per lo la nascita di nuova imprenditoria femminile e giovanile 500.000 euro di contributi a fondo perduto e altri 500.000 per la controgaranzia. Il bando giunto alla IV edizione, è stato illustrato dal presidente dell’ente camerale, Giovanni Da Pozzo, in occasione dell’incontro “Famiglia e lavoro, una conciliazione che aiuta l’impresa”, promosso dalla presidente del Comitato camerale imprenditoria femminile, Enrica Gallo.

“Al 16 novembre – ha detto Da Pozzo – sono 163 i giovani che si sono rivolti allo sportello Punto nuova impresa della Cciaa per ottenere agevolazioni. Le donne sono state il doppio, 335, e in tutto l’anno sono state 572 le donne su 996 contatti. Segno della vitalità – ha commentato – dell’imprenditoria femminile in questa provincia”. Per i contributi del bando, coperti con fondi camerali, sono state presentate finora 44 domande (5 per imprese femminili, 17 per imprese giovanili e 22 per imprese femminili e giovanili). Sono 27 i progetti già approvati, di cui 10 in attesa del contributo.
Per l’assessore regionale al Lavoro, Angela Brandi. “la Regione è attenta al problema della conciliazione per evitare la fuoriuscita dal mondo del lavoro di moltissime donne che non tornano al loro impiego dopo aver avuto dei figli. Per questo abbiamo lanciato il bando ‘Family Friendly’. Su questo bando – ha continuato – tra il 2010 e il 2011 sono stati presentati 23 progetti per rimodulare organizzazione e orari di lavoro in modo da conciliare la vita lavorativa con quella familiare. Le pratiche di conciliazione – ha concluso – sono diffuse con gli incontri del nostro progetto ‘Job Lab’”