Passat Alltrack: crossover tra Variant e SUV

0
128

Altezza dal suolo maggiorata e nuovo design da fuoristrada: presentazione al Motorshow di Bologna

Nonostante negli ultimi quarant’anni siano state prodotte più di 15 milioni di Passat, il numero di varianti non cessa di crescere: ora è il turno di un crossover di impostazione fuoristradistica, la Alltrack.

Il nuovo modello viene offerto nella versione Variant e va a coprire la fascia di segmento tra la Passat Variant convenzionale e i Suv come la Tiguan.
Tanti automobilisti che utilizzano la propria vettura per il traino di rimorchi o per percorsi non asfaltati, ma non propriamente fuoristrada, desiderano una vettura versatile, sportiva, particolarmente spaziosa e resistente. Per questo specifico segmento d’utenza, Volkswagen ha sviluppato la Passat Alltrack.
Rispetto alla Passat Variant, il nuovo modello si distingue per i paraurti in stile Suv e per i passaruota e i sottoporta maggiorati. Grazie agli angoli di rampa e di pendenza adatti ai percorsi fuoristrada e alla maggiore altezza dal suolo, sulle strade non asfaltate la Passat Alltrack è una valida alternativa ai più ingombranti e pesanti Suv.

Passat Alltrack sarà disponibile con due motori TSI turbo benzina a iniezione diretta da 160 e 210 Cv e due motori Turbodiesel TDI, sempre a iniezione diretta, da 140 e 170 Cv. Le due versioni di Alltrack più potenti, la 170 Cv TDI e la 210 Cv TSI, debutteranno di serie con la trazione integrale permanente 4Motion e il cambio automatico a doppia frizione DSG. Per la Passat Alltrack con motore 140 Cv TDI è prevista la trazione integrale disponibile a richiesta. Passat Alltrack verrà presentata in anteprima mondiale al Salone di Tokyo (dal 3 all’11 dicembre) e in anteprima europea al Motor Show di Bologna (dal 3 all’11 dicembre); il lancio sul mercato è previsto nella primavera del 2012.