Affidata al Trentino la realizzazione del padiglione italiano di Floriade 2012 di Venlo (Olanda)

0
346

 

Firmato l’accordo tra il governatore trentino Dellai e il commissario generale di Governo per l’Expo Moreno

Siglato il memorandum d’intesa fra la provincia di Trento e il Commissariato generale per le Esposizioni internazionali di Venlo in Olanda, che ufficializza la collaborazione fra i due soggetti all’Expo floreale olandese. Con la firma del governatore trentino, Lorenzo Dellai, e del Commissario generale per la partecipazione dell’Italia a Floriade 2012, ambasciatore Claudio Moreno, la partecipazione italiana entra nel vivo. Trentino Sviluppo Spa, su incarico della Provincia, ha già promosso un bando per la realizzazione, da parte delle aziende provinciali, del Padiglione Italia, la cui costruzione verrà completata entro febbraio 2012. Il tema centrale di questa edizione dell’Expo Floriade 2012 sarà: “Essere parte del teatro della natura, accrescere la qualità della vita”, declinato in cinque aree tematiche: Green Engine (edilizia sostenibile, energie rinnovabili, tecnologie pulite); Ambiente; Educazione ed  Innovazione; World Show Stage; Convergenza e scambio culturale. Il tema richiama l’importanza di vivere la natura non come spettatori, ma come protagonisti di un’esperienza determinante per la nostra qualità della vita.

La Provincia autonoma di Trento, assieme ai soggetti pubblici e  privati interessati, coordinerà la  progettazione e realizzazione del Padiglione Italia a Floriade e curerà uno specifico programma dedicato al Trentino e volto a promuovere l’offerta tecnologica, produttiva, commerciale e turistica del territorio presso la vasta platea di visitatori che affolleranno l’Expo di Venlo, nell’area meridionale dei Paesi Bassi, in una posizione strategica fra Olanda, Lussemburgo, Belgio e Germania.
Floriade 2012 è una manifestazione di ampio respiro internazionale, a cui parteciperanno quest’anno oltre 100 paesi e i principali protagonisti mondiali (imprese e centri di ricerca) nel campo della sostenibilità.  L’Italia è  presente per la prima volta in assoluto all’esposizione, con l’obiettivo di promuovere il meglio dell’offerta nazionale rispetto ai temi trattati, con un’attenzione particolare alle produzioni ecologicamente sostenibili, all’utilizzo delle energie alternative, all’educazione alimentare.
In questo contesto e dopo aver verificato le capacità tecnologiche e produttive del Trentino nel campo dell’edilizia in legno, si inserisce la richiesta, avanzata al Trentino dal Commissariato generale di Governo per la partecipazione italiana all’Expo, di realizzare un’area espositiva improntata a criteri costruttivi innovativi e sostenibili. Una richiesta che rappresenta un riconoscimento importante alle competenze tecnologiche, di design e produttive nell’edilizia in legno della piattaforma produttiva del Trentino, nonché del suo sistema della ricerca.
La struttura – che avrà una superficie di 400 mq su due piani più circa 500 mq di spazio verde intorno – è stata progettata con un’attenzione particolare al risparmio energetico e all’ambiente.  l padiglione verrà certificato Arca, il marchio che contraddistingue il primo sistema di certificazione degli edifici e dei prodotti in legno in Italia, recentemente lanciato dall’Agenzia per lo Sviluppo del Trentino.
Il ruolo del Trentino a Floriade 2012 non si limiterà però alla progettazione e realizzazione del Padiglione Italia ma includerà la presentazione e la promozione dei propri progetti e della propria offerta tecnologica e commerciale in una specifica area/stand del padiglione nonché attraverso la realizzazione di un intenso programma di “animazione”, convegnistico e di incontri d’affari.