Confindustria Pordenone presenta un nuovo modo di comunicare l’economia e la categoria: “myind.it”

0
136
UnindustriaPn myind Agrusti

UnindustriaPn myind AgrustiIniziativa presentata a Milano dal presidente Agrusti, aperta al contributo di tutto il sistema confindustriali italiano

Unindustria Pordenone propone di aprire l’associazionismo confindustriale all’era del web 2.0, superando così “ogni confine territoriale”, come ha detto il presidente di Unindustria Pordenone, Michelangelo Agrusti intervenendo alla conferenza stampa a Milano per presentare “myind.it”. “E’ stato disegnato ed è online, dal 14 febbraio, ‘myind.it’ – ha spiegato Agrusti – il nostro social network disponibile a tutto il sistema Confindustria, nato per promuovere relazioni, aggregare aziende e svilupparne il business utilizzando le potenzialità del web 2.0”.

‘Myind.it” propone un nuovo servizio “idoneo alle esigenze aziendali di visibilità in una situazione di mercato esasperatamente competitiva e complessa. Nel social network le imprese partecipano direttamente alla costruzione dell’immagine e del comportamento sociale con la garanzia della reputazione Confindustria”, ha sottolineato Agrusti. In un microblogging, l’azienda si racconta; la valorizzazione del capitale intangibile è ulteriormente amplificata da ‘mosaico’, una caratteristica che identifica e connette associate appartenenti a settori merceologici non necessariamente omogenei.

“Myind.it è l’avvio di un grande progetto, che ha già riscontrato l’interesse di altre 20 Confidustrie territoriali di tutta Italia”, ha aggiunto Agrusti, secondo cui questo “sarà uno strumento di democrazia diretta, che influirà nel tempo profondamente nei meccanismi di costruzione della nuova Confindustria la quale deve necessariamente introitare idee forti e di cambiamento, come quelle contenute nel programma di Bombassei, che noi appoggiamo in pieno”.