Presentate a Verona tre iniziative promozionali per il turismo: “Guida all’Ospitalità”, “Welcome Card” e “Welcome Fun Card”

0
247
TAvolo relatori Miozzi Pozzani
TAvolo relatori Miozzi PozzaniStrumenti per la promozione del turismo in città e provincia

Il presidente della provincia di Verona, Giovanni Miozzi, e l’assessore al turismo, Ruggero Pozzani, hanno presentato tre iniziative promozionali riguardanti la ricezione turistica di Verona e provincia per il 2012: la “Guida all’Ospitalità”, la “Welcome Card” e la “Welcome Fun Card”.

La Guida all’Ospitalità 2012 contiene l’intera offerta ricettiva di Verona e provincia ed è utilizzata sia dal turista per orientarsi nella scelta della struttura ricettiva ideale, sia dagli operatori, i quali possono indirizzare meglio i clienti. Le due Card, invece, sono distribuite in maniera gratuita ai turisti direttamente nelle strutture ricettive aderenti e permettono loro di usufruire di sconti e agevolazioni.

La Guida all’Ospitalità è uno strumento per aiutare il turista ad orientarsi nella scelta della struttura ricettiva in provincia di Verona in cui intende trascorrere il proprio soggiorno. È altresì utile alle strutture ricettive e agli operatori per conoscere l’offerta ricettiva del territorio e saper indirizzare i propri clienti. Comprende l’intera offerta di Verona e Provincia: strutture ricettive alberghiere (alberghi, villaggi-albergo, RTA, residenze d’epoca alberghiere) e strutture ricettive extra-alberghiere (affittacamere, B&B, appartamenti, residence, ostelli, ricettività sociale, campeggi, agriturismi, country house, rifugi).

La guida può essere ritirata presso l’intera rete degli uffici IAT della provincia di Verona ed è proposta in quattro lingue: italiano, inglese, tedesco e francese. Per tutti i Comuni della provincia, sono riportati i contatti, i servizi ed i prezzi aggiornati delle strutture ricettive ordinate in base alla classificazione e per lettera dell’alfabeto. Vengono riportate, inoltre, le coordinate per identificare facilmente le strutture sulle cartine geografiche dei comuni di Verona, Peschiera del Garda, Lazise, Bardolino, Garda, Torri del Benaco, Brenzone e Malcesine distribuite presso gli uffici Iat (Informazione e Accoglienza Turistica).

Le Welcome Card e Welcome Fun Card sono carte che rientrano nell’attività promozionale della provincia di Verona. L’iniziativa, nata per gli operatori e i turisti del lago di Garda, è stata estesa dal 2006 all’intera provincia, interessando anche i territori delle colline veronesi, della montagna, della pianura e della città. Le carte sono un omaggio per i turisti che alloggiano nelle strutture ricettive del territorio veronese e permettono di usufruire di sconti ed agevolazioni presso parchi, musei, navigazione sul lago, impianti sportivi, bar, ristoranti, cantine ed osterie.

Esse vengono timbrate e personalizzate con il nome dell’ospite, rendendolo così unico fruitore delle agevolazioni che le card propongono. A loro volta, le strutture ricettive possono ritirare le brochure contenenti le carte da omaggiare ai propri clienti presso l’intera rete provinciale degli uffici IAT.

La Welcome Card (card blu) è una carta nominativa valevole sette giorni che dà diritto ad agevolazioni particolari all’interno di ristoranti, cantine, bar, musei, mezzi di trasporto, scuole di sport o ambienti di svago. Per godere delle agevolazioni che concede bisogna mostrare la carta sempre e in anticipo alla struttura che aderisce all’iniziativa.

La Welcome Fun Card (card gialla) è un buono sconto nominativo valido per una persona per un ingresso in uno dei parchi divertimento che hanno aderito all’iniziativa. Per godere dei vantaggi che concede, è necessario consegnarla alla biglietteria del parco dove verrà convertita con il biglietto d’entrata con l’agevolazione concordata.

La distribuzione delle carte è iniziata in tutti gli uffici turistici la settimana di Pasqua ed ha subito riscosso grande interesse da parte delle strutture ricettive dell’intera provincia.

Per il presidente della provincia Miozzi: “questo corona l’impegno dell’ente a favore del settore turistico perché lo considera uno dei comparti strategici del territorio. I dati, del resto, confermano come questa area stia attraversando una fase di crescita continua, un risultato che sentiamo un po’ nostro visti gli sforzi fatti negli ultimi anni. Per quanto riguarda il turismo è stata fatta pertanto una scelta per così dire socioeconomica, che ci ha permesso di creare nuovi posti di lavoro e di valorizzare la nostra storia e la nostra cultura. Queste tre nuove iniziative promozionali sono proprio il frutto degli sforzi fatti per aiutare a sviluppare questo settore”.