XLII assemblea regionale delle Pro Loco Venete: alla presidenza riconfermato Giovanni Follador

0
300
giovanni follador presidente unpli veneto 1
giovanni follador presidente unpli veneto 1Nella cornice imponente di Castel Brando celebrato il 50° di fondazione dell’Unpli. Sussidiarietà e partecipazione, le nuove parole d’ordine delle Pro Loco Venete

“Sopra ogni cosa contano i valori” è questo il tema della XLII assemblea regionale delle Pro Loco Venete che si è svolta a Castelbrando – Cison i Valmarino (TV). Le 520 Pro Loco operanti nelle 7 province del Veneto hanno confermato alla presidenza regionale Giovanni Follador, eleggendo anche il Consiglio che lo affiancherà, il collegio dei Probiviri e quello dei Revisori dei conti, i Consiglieri Nazionali e i delegati all’assemblea nazionale di Loano (SV).

I lavori si sono aperti con i saluti delle autorità (tra cui il presidente Comunità Montana Prealpi Trevigiane, Gianpiero Possamai, il presidente provincia di Treviso Leonardo Muraro, l’assessore al turismo Regione Veneto, Marino Finozzi, e l’assessore all’identità veneta Regione Veneto Daniele Stival).

Dall’elezione diretta del presidente regionale al coinvolgimento dei Consorzi delle Pro Loco nel consiglio regionale, il nuovo corso è improntato ad una maggiore partecipazione delle singole Pro Loco nel coordinamento delle attività, abbattendo gli ostacoli burocratici che spesso sono causa di inefficienze e sovraccarico di lavoro per i volontari.

Soddisfatto della riconferma Follador: “grazie per il sostegno e il riconoscimento dimostratomi dalle pro loco venete. E’ inutile nascondere che dovremmo rimboccarci le maniche, il quadriennio che ci attende ci vedrà potenziare la struttura dell’Unpli perché sia sempre più efficiente nell’erogare servizi ai volontari pro loco, così da incrementare il numero e la qualità delle iniziative che organizzeremo nel territorio regionale. Con la crisi crescente siamo un riferimento certo per le istituzioni e un baluardo importante per la promozione e la tutela della cultura e dei valori territoriali che in Veneto hanno radici profonde. Il nostro ruolo nella vita delle comunità è fondamentale ed intendiamo viverlo con responsabilità e passione”.

Nel corso dell’assemblea, che ha visto partecipare 350 Pro Loco e 121 con delega per un totale di 471 votanti su 510 aventi diritto, sono stati eletti anche il veneziano Roberto Masetto e il vicentino Lucio Penzo che rappresenteranno il Veneto nel consiglio nazionale delle Pro Loco. Sono stati eletti anche i 43 consiglieri regionali in rappresentanza dei Consorzi veneti e i 52 delegati veneti all’assemblea nazionale che si terrà a Loano (SV) il prossimo ottobre.