Regioni virtuose, il Governo ripartisce 54,606 milioni di Euro

0
100

Il Governo s’appresta a definire il riparto 2011 delle risorse derivanti dall’applicazione del decreto legge 78/2010 in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica. I 54,606 milioni di euro disponibili saranno ripartiti tra sei regioni virtuose: Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Liguria, Toscana e Lazio. Soddisfatto l’assessore al bilancio della regione del Veneto, Roberto Ciambetti: “confido che ci vengano assegnati oltre 11 milioni di euro per premiare l’azione virtuosa fin qui fatta dalla regione nella gestione del proprio bilancio”.

La decisione definitiva si avrà il 25 luglio, quando in seno della Conferenza Stato-Regioni convocata per esaminare la proposta di riparto 2011 il Governo proporrà lo schema di riparto. “La decisione sul riparto dei 54,606 milioni complessivi disponibili non è ancora stata definitivamente assunta – spiega Ciambetti – ma non vi sono dubbi sul fatto che il Veneto primeggi a livello nazionale per bontà e correttezza della sua azione amministrativa e che pertanto possa contare su una quota di assegnazione tra le più consistenti”. Per Ciambetti, “il Veneto ha uno dei migliori rapporti tra spesa di personale e spesa corrente netta (1,45%), secondo solo a quello della Lombardia (0,93%) e ben inferiore alla media delle Regioni (2,01%)”. “Non stiamo parlando di cifre che risolvono i problemi di bilancio delle Regioni – conclude Ciambetti – ma innegabilmente sono risorse utili e che sapremo utilizzare al meglio. Quello che più mi soddisfa è l’attuazione dei criteri di virtuosità, il riconoscimento concreto a quelle amministrazioni, e solo a quelle, che operano con oculatezza, senso di responsabilità e rispetto delle regole”.