Marmomacc, premiato lo stand istituzionale del Trentino

0
550
marmomacc 2012 stand trentino 1 1
marmomacc 2012 stand trentino 1 1Assegnato l’attestato “Best Communicator Award 2012”. Mellarini: “soddisfazione per il riconoscimento di quanto fatto”

Significativo riconoscimento per il Trentino a Marmomacc 2012, il più grande salone mondiale specializzato nel mondo della pietra naturale e della sua lavorazione giunto alla quarantasettesima edizione. Lo stand, realizzato da Trentino Marketing in collaborazione con il Servizio di valorizzazione ambientale della Provincia autonoma di Trento e del Distretto del porfido e delle pietre trentine, è stato premiato come il migliore della fiera internazionale che si svolge a Verona, ricevendo il “Best Communicator Award”, riservato a quelle realtà che hanno saputo comunicare le proprie eccellenze in modo efficace e moderno.

Enoteca trentina inaugurazione tiziano mellarini 1Una bel riconoscimento “che ci fa particolarmente piacere – dice l’assessore trentino Tiziano Mellarini – il nuovo stand del Trentino, che abbiamo realizzato lo scorso febbraio per la Bit e che da allora viene utilizzato in tutte le nostre principali presenze fieristiche, è stato pensato e progettato per comunicare l’anima della nostra terra attraverso l’impiego del legno di Paneveggio, la forma di una baita interpretata in chiave moderna e una serie di parole e percorsi che sintetizzano concetti identitari. Un progetto ‘di sistema’, di squadra, che ha visto la preziosa, indispensabile collaborazione del Servizio di valorizzazione ambientale della Provincia e la condivisione di Trentino Sviluppo e che rappresenta un valore aggiunto, confermando la validità del percorso intrapreso”.

L’attestato premia gli allestimenti fieristici che maggiormente hanno evidenziato e trasmesso attraverso il design le potenzialità e le prospettive dei materiali litici, focalizzando l’attenzione su specifici aspetti dell’attività espositiva, come la coerenza con le caratteristiche del materiale, la sostenibilità, la fruibilità, l’innovazione legate sia agli aspetti tecnologici sia all’impatto espressivo.Un riconoscimento importante per la realtà trentina, così come importante è il palcoscenico di Marmomacc 2012, dal 26 al 29 settembre alla Fiera di Verona, che si conferma la più prestigiosa rassegna internazionale dedicata alla pietra naturale, spaziando attraverso tutte le possibili lavorazioni, dai blocchi grezzi ai prodotti finiti, alle macchine, alle nuove tecnologie alla posa, fino al mondo della cultura litica legato al design e all’architettura.

marmomacc 2012 stand trentino 2 1La 47ª edizione fa segnare una crescente propensione all’internazionalizzazione: oltre 1.400 espositori, dei quali 803 esteri (60% del totale) da 57 paesi, con nuove partecipazioni di Albania, Argentina, Armenia, Hong Kong e Indonesia; in tutto 42 le delegazioni commerciali ufficiali, cresciute del 23% sul 2011 e con acquirenti provenienti da più di 130 nazioni.In questo contesto, la delegazione trentina si è presentata con due stand, uno esterno di oltre 170 metri quadrati, quello premiato, e uno interno. Spazi dal design innovativo che sposano due elementi simbolo di questa provincia, il legno e il porfido, creando composizioni e aree di pubbliche relazioni, dove i visitatori vengono accolti e accompagnati attraverso le varie fasi della lavorazione. Nello stand “dimostrativo” sono illustrate le fasi della filiera del porfido: dall’estrazione, con un’area dedicata alle immagini delle cave trentine, alla lavorazione, alla definizione dei materiali, fino ad arrivare alle fasi finali della progettazione e della posa, di cui si possono vivere i vari momenti, curati dai produttori trentini del distretto porfido. Nel padiglione 6 il Trentino è invece presente con uno spazio istituzionale, una vetrina per i posatori e il distretto del porfido che presenta questa eccellenza del territorio.