Coupé aperta a due posti secchi: ecco Jaguar F-Type

0
386
Jaguar F-TYPE strada 1
Jaguar F-TYPE strada 1Struttura leggera e motori potenti con sedile a soli 26 cm da terra

Jaguar presenta un nuovo modello che va ad inserirsi oltre la sportiva XK: si tratta di F-Type, che rappresenta una sorta di ritorno al cuore dell’azienda, una vettura sportiva convertibile con capote in tela, a due posti, incentrata sulle prestazioni, sull’agilità e sul coinvolgimento del guidatore. Bella è bella, ma gli aspetti più interessanti della nuova berlinetta sono nascosti sotto la pelle ‘alluminio, materiale che costituisce la quasi totalità (assieme all’impiego di materiali compositi nelle parti strutturalmente più sollecitate) della scocca e carrozzeria della vettura, tanto che la sola scocca pesa solo 261 kg, mentre la vettura completa raggiunge i 1.597 kg. Alluminio anche per le altre componenti meccaniche, come le sospensioni e i motori.

Al lancio saranno tre le versioni disponibili (F-TYPE, F-TYPE S e F-TYPE V8 S): ognuna si contraddistingue per la potenza erogata dal suo propulsore a benzina sovralimentato; tutte le motorizzazioni dispongono della tecnologia Start/Stop in modo da aumentare l’efficienza. Completamente nuovo è il 3.0 litri V6, sviluppato sulla base del 5.0 litri V8 Jaguar, disponibile nelle varianti da 340 o 380 CV, che alimentano rispettivamente la F-TYPE e la F-TYPE S. Ai modelli V6 si aggiunge un nuovo membro della famiglia dei motori Jaguar V8. Capace di 495 CV e 625 Nm di coppia nella variante F-TYPE V8 S, questo propulsore ha un sorprendente rapporto peso/coppia di 375 Nm/t, accelera fino 100 km/h in 4,3 secondi e ha una velocità massima limitata elettronicamente di 300 km/h, emettendo 259 g/km di CO2. La F-TYPE S V6 da 380 CV raggiunge i 100 km/h in 4,9 secondi ed ha una velocità massima limitata elettronicamente di 275k m/h, con emissioni di CO2 di 213 g/km. La F-TYPE V6 da 340CV accelera fino a 100 km/h in 5,3 secondi e ha una velocità massima limitata elettronicamente di 260 km/h, emettendo solo 209 g/km di CO2.

Jaguar F-TYPE frontpost lat 1Un sistema di scarico attivo, di serie sui modelli S e V8 S, aggiunge un’ulteriore dimensione al coinvolgimento del guidatore. Le valvole del sistema di scarico si aprono sotto carico a partire dai 3.000 giri/min., consentendo alla lancetta del contagiri di arrivare in un crescendo emozionante alla al limite del fuorigiri. La trasmissione QuickShift della F-TYPE ha una serie di otto rapporti sportivi molto ravvicinati, che permettono un maggiore controllo di guida. Il modello S V6 include anche una funzione Dynamic Launch, che ottimizza l’accelerazione da fermo.

Le teste dei cilindri a quattro valvole sono realizzate in alluminio riciclato, con le stesse valvole gestite attraverso un doppio sistema di fasatura variabile indipendente attivato dalla coppia positiva e negativa generata dal movimento delle valvole di aspirazione e di scarico. Con una velocità di attuazione di oltre 150 gradi per secondo, il sistema di fasatura ottimizza la potenza, la coppia e i consumi, dando al V6 un carattere reattivo, resa possibile anche attraverso l’uso dell’iniezione diretta a getto guidato che fornisce quantità di carburante perfettamente misurate direttamente al centro della camera di combustione, a pressioni superiori a 150 bar, creando una miscela aria-combustibile più omogenea al fine di ottenere una combustione più pulita ed efficace. Nel V8 sovralimentato, il rapporto di compressione è aumentato da 9,5:1 a 10,5:1, migliorando ulteriormente i consumi di carburante e riducendo le emissioni di CO2.

Nella “V” del motore è stato posizionato il compressore a doppia turbina tipo Roots, di ultima generazione, fondamentale per l’elevata potenza specifica e per l’efficienza del 3.0 V6 S/C. L’uso della sovralimentazione evita perdite in fase di pompaggio causate dall’aumento della pressione di ritorno nei motori turbocompressi di maggior cilindrata, migliorando sia l’efficienza, sia la velocità nella risposta. Più compatto di quello utilizzato nel V8, questo compressore è dotato di un intercooler raffreddato ad acqua che riduce la temperatura dell’aria immessa nei cilindri.