I edizione del “Premio Accademia Musicale “ di Oderzo: primo e secondo premio non assegnati

0
317
Premio-Accademia-Musicale-Oderzo info file 1
Premio-Accademia-Musicale-Oderzo info file 1Il terzo posto a “Il sentiero della vita” di Matteo Casarotto

Matteo Cesarotto è il giovane autore della composizione corale premiata alla prima edizione del concorso nazionale di composizione corale “Premio Accademia Musicale” di Oderzo indetto dall’Associazione culturale Accademia Corale Veneta e rivolto ai giovani talenti italiani. Il Premio, il cui tema è stato individuato in “La fiducia in Dio” si è aperto nel gennaio scorso ed ha offerto la possibilità ai giovani musicisti italiani under 34 di mettere alla prova le loro capacità e competenze nell’ambito della musica sacra contemporanea, realizzando una composizione polifonica per 4 voci dispari con accompagnamento d’organo con l’intento di promuovere nuove idee nel mondo della musica sacra, facendo emergere il grande bagaglio artistico musicale italiano. Non a caso a promuovere l’idea di un concorso nazionale legato alla città di Oderzo è l’Accademia Corale Veneta, una realtà corale e culturale che sta facendo della promozione della musica sacra contemporanea il fulcro della sua attività artistica.

Per l’assegnazione dei premi, la Commissione giudicatrice presieduta dal M° Roberto Brisotto e composta dai Maestri Battista Pradal, Claudio Provedel e Lucia Zigoni, si è attenuta a due criteri ritenuti fondamentali nella composizione sacra destinata alla liturgia: l’adattabilità al contesto liturgico e l’accessibilità dal punto di vista esecutivo e l’originalità e la personalità dello stile compositivo con un’efficace resa espressiva dei contenuti del testo

Dopo aver valutato i lavori prevenuti, la commissione ha deciso di non assegnare il primo e il secondo Premio in concorso, assegnando il terzo premio alla composizione dal titolo “Il Sentiero della vita” di Matteo Cesarotto, cui viene consegnato un assegno di € 200,00 e la speciale targa conferita dal presidente di Ascotrade Stefano Busolin.

Il premio speciale, istituito dal comune di Oderzo alla composizione che pur non venendo premiata si è distinta per caratteristiche particolari considerate meritevoli viene conferito a Davide Riva e consiste nel volume “La Divina Commedia” illustrata da Alberto Martini, celebre pittore opitergino precursore del movimento surrealista.

La premiazione si è conclusa con il concerto di gala nel Duomo di Oderzo che ha viusto protagonisti la Schola Cantorum del Duomo di Oderzo diretta dal M° Claudio Provedel, il coro In Musica Gaudium diretto dal M° Battista Pradal, l’Accademia Corale Veneta diretta dai Maestri Roberto Brisotto, Claudio Provedel e Lucia Zigoni. Nel corso della serata sono stati eseguiti brani di musica sacra contemporanea di diversi compositori: G.M. Durighello, B.Pradal, Z.Lovato, R.Brisotto, M.Sofianopulo, il norvegese Erlend Fagertun e il belga Flor Peeters.