Alto Adige, si amplia all’altipiano dello Sciliar internet veloce grazie alla posa della fibra ottica

0
188
PAB Telecomunicazioni fibra ottica Sciliar Durnwalder visita centrale 2 1
PAB Telecomunicazioni fibra ottica Sciliar Durnwalder visita centrale 2 1Durnwalder visita gli impianti a Castelrotto

L’obiettivo della collaborazione siglata tra la Giunta provinciale di Bolzano e Telecom Italia che punta al superamento del ‘digital divide’ in tutto l’Alto Adige, assicurando la copertura a banda larga sull’intero territorio e quindi l’accesso di cittadini, enti e imprese ad Internet veloce sta procedendo secondo la tempistica prevista. Tra le nuove infrastrutture entrate da poco in funzione figurano anche la centrale per la gestione della fibra ottica provinciale a Fiè allo Sciliar e la centrale ADSL Telecom di Castelrotto, dove è stata attivata la connessione ad internet veloce. Le due centrali visitate dal presidente altoatesino Luis Durnwalder rientrano tra le 155 che in base all’accordo del dicembre 2011 tra Giunta provinciale e Telecom saranno attrezzate da Telecom con accesso ADSL a banda larga a seguito del potenziamento della rete in fibra ottica portato avanti dalla Provincia. Accanto alle due centrali, grazie alla posa dei cavi in fibra ottica tra Castelrotto e Fiè, è stata allacciata alla rete anche la centrale di Siusi.

Nella centrale di Fiè il cavo in fibra ottica posato dalla Provincia verrà distribuito attraverso un punto di accesso PoP. Dalla centrale verrà assicurata tanto la copertura di Internet veloce alle abitazioni quanto quella di Internet con banda larga agli edifici pubblici. In un raggio di 3,5 km attorno alla centrale sarà disponibile Internet veloce con ADSL attraverso la rete telefonica esistente. Dalla centrale e attraverso il punto di accesso PoP il collegamento alle strutture pubbliche e alle abitazioni private sarà garantito dai cavi in fibra ottica. L’allacciamento agli edifici pubblici viene realizzato dalla provincia mentre spetta ai comuni provvedere all’accesso delle abitazioni private sulla base di uno specifico piano elaborato dagli stessi comuni. Nel punto di accesso PoP per l’interconnessione di reti e servizi confluiranno in futuro le reti in fibra ottica della provincia, del comune e dei gestori di telefonia.

PAB Telecomunicazioni fibra ottica Sciliar Durnwalder 3 1Secondo l’accordo siglato tra provincia di Bolzano e Telecom, l’ente pubblico mette a disposizione di Telecom, dietro pagamento di un corrispettivo, i cavi in fibra ottica nelle valli principali e laterali. Il gestore s’impegna in cambio, con un investimento di circa 3,6 milioni di euro, a collegare i propri punti di accesso in Alto Adige alla rete in fibra ottica e ad adeguarli alle esigenze tecniche di una rete a banda larga. Obiettivi concordati sono l’allacciamento alla rete ADSL e una capacità di almeno 7 megabyte al secondo dal punto di accesso all’utente. Una grande sfida è rappresentata dalla connessione nei comuni periferici, che per il presidente Durnwalder “costituisce per la Provincia una priorità per garantire un futuro certo anche al tessuto socioeconomico lontano dalle aree urbane del fondovalle”.

Le centrali già adeguate alla nuova tecnologia che e garantiscono Internet veloce attraverso la linea telefonica sono localizzate a San Cassiano, Tirolo, Castelrotto, Falzes, Terlano (attraverso la centrale di Bolzano), Ponte Nova, Moso in Passiria (centro e Plan), Soprabolzano, Fontanefredde. Entro la fine del 2012 saranno posati dalla Provincia circa 650 km di tubi e 560 km di fibra ottica. Attualmente sono in fase di progettazione le ultime tratte, lunghezza complessiva 170 km, che saranno realizzate nel corso del 2013. Obiettivo finale: entro il prossimo anno ogni comune altoatesino dovrà essere connesso alla rete in fibra ottica della Provincia.