Sanità trentina, arrivano 10 nuove ambulanze e 2 nuove autosanitarie

0
856
APSS trentino presentazione nuove ambulanze 1
APSS trentino presentazione nuove ambulanze 1Con questi nuovi arrivi, il parco mezzi del 118 trentino arriva a quota 43

Il servizio di pronto soccorso del 118 trentino ha presentato le 10 nuove ambulanze e le 2 nuove auto sanitarie acquistate con un sostanzioso finanziamento dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari del Trentino, nuovi mezzi che vanno a sostituire altrettanti veicoli che hanno percorso in questi anni una media di 200.000. Un caloroso ringraziamento da parte del direttore generale dell’Apss Luciano Flor a tutti coloro che “lavorano su questi mezzi e a coloro che consentono un miglioramento delle tecnologie rendendo in questo modo un servizio importante alla nostra comunità soprattutto in un contesto come quello di adesso e cioè di grande difficoltà per quanto riguarda il servizio sanitario nazionale. Mezzi nuovi e efficienti che affiancheranno il parco macchine del 118, dimostrando con il loro lavoro una grande attenzione ai territori periferici in una logica di soccorso h 24 non solo in emergenza ma anche per il trasporto programmato”.

Secondo Alberto Zini, direttore del 118 Trentino emergenza, “i mezzi sono sempre più moderni, ed il personale sempre più formato per rispondere alle esigenze del territorio in termini di soccorso:180.000 richieste annue, 39.000 di emergenza, 69.000 i trasporti intraospedalieri e 100 richieste al giorno di informazioni”.

Oltre alle 10 nuove ambulanze allestite su base dei furgoni Volkswagen Trasporter a trazione integrale, arrivano anche 2 nuove auto sanitarie (delle Volkswagen Passat Variant integrali) che affiancheranno le attuali 4 per un impiego sempre maggiore che servono per portare nel minore tempo possibile un tecnico e un medico con equipaggiamento necessario per il soccorso laddove necessario, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza o dell’elisoccorso. Normalmente all’auto sanitaria si affianca l’ambulanza. Per quanto riguarda l’ambulanza l’equipaggio è formato da due tecnici di base, o da un tecnico e da un infermiere di emergenza, l’equipaggio è impiegato in modo differenziato in relazione alla criticità dell’evento, criticità che viene stabilita dalla centrale operativa.

Sulle ambulanze c’è tutto il materiale necessario per il recupero, il trasporto e il trattamento del paziente nonché dispositivi di protezione per il personale.

Il 118 Trentino emergenza, oltre al direttore Alberto Zini, annovera 10 medici, 98 infermieri di cui 40 lavorano nella centrale operativa e 134 tecnici. Gli infermieri di emergenza turnano anche sui mezzi di soccorso, dall’ambulanza, all’auto sanitaria all’elisoccorso.