È la vicentina Mara Bizzotto la più stakanovista dei 72 eurodeputati italiani

0
264
mara bizzotto eurodeputata 1
mara bizzotto eurodeputata 1Settima assoluta tra i 752 componenti del Parlamento Europeo

E’ la leghista Mara Bizzotto l’europarlamentare più “attiva” tra i 73 che compongono la pattuglia italiana a Strasburgo. E’ quanto emerge dalla classifica redatta a fine 2012 dal sito specializzato ‘Mepranking’ da parte del Parlamento Europeo, seguito al terzo posto da un altro leghista, il piemontese Oreste Rossi.

Secondo i dati disponibili, la vicentina Bizzotto, collezionando finora nel corso di questa legislatura 1416 “attività” – di cui 902 interrogazioni, 476 tra interventi in aula e dichiarazioni di voto, 37 risoluzioni e una dichiarazione scritta – si è piazzata al settimo posto assoluto nella graduatoria generale che prende in esame le performance dei 754 eurodeputati. Non solo: la Bizzotto ha fatto registrare un tasso di presenza alle sedute plenarie pari al 92%. L’europarlamentare vicentina è risultata, a fine 2012, anche la prima tra tutti i colleghi Ue per numero di interrogazioni presentate.

Il veneto Sergio Berlato si piazza al 115esimo posto con 328 “attività” e un tasso di presenza dell’87%. Bene anche Lorenzo Fontana (78) con 420 “attività” e un tasso di presenze del 98%. Antonio Cancian si piazza nel gruppone di centro, al 182esimo posto con 241 “Attività” e un tasso di presenze del 94%, tallonato al 159esimo posto da Elisabetta Gardini con 271 “Attività” e 91% di presenze. Amalia Sartori si piazza al 300esimo posto con 154 “attività” e il 93% di presenze. Chiude la pattuglia nordestina Giancarlo Scottà al 269esimo posto con 166 “attività” e il 95% delle presenze e Debora Serracchiani (264) con 168 “attività” e l’87% di presenze.

Distaccati di molto gli altri rappresentanti del NordEst all’Europarlamento. Secondo “Mepranking”, il rappresentante altoatesino Herbert Dorfmann si piazza al 503esimo posto con solo 82 “attività” e un indice di presenze pari al 97%. Scarsi anche esponenti del PD, come Vittorio Prodi che si piazza 614esimo con sole 53 “attività” e un tasso di presenza del 92%, Luigi Berlinguer, al 616esimo posto con sole 53 “attività” e un tasso di presenza dell’80% e Salvatore Caronna (619) con solo 52 “attività” ma un ottimo tasso di presenza (97%).