La violinista Viktoria Mullova con l’Orchestra L’Arte del Mondo alla Filarmonica di Trento

0
538
05.Mullova Viktoria 3137CA22 1

05.Mullova  Viktoria 3137CA22 1

er la stazione 2013 della Società Filarmonica di Trento, mercoledì 20 febbraio (ore 20.45) il cartellone prevede il recital della violinista russa Viktoria Mullova accompagnata dall’Orchestra l’Arte del Mondo diretta da Werner Ehrhardt.

Viktoria Mullova è nata nel 1959 a Mosca dove ha studiato alla Scuola Centrale di Musica e in seguito al Conservatorio. Nel 1980 si e imposta all’attenzione internazionale vincendo il Concorso Sibelius di Helsinki. Nel 1982 ha vinto la Medaglia d’oro al Concorso Ciaikovskij. La sua brillante carriera l’ha portata ad esibirsi con le più grandi orchestre e direttori quali Claudio Abbado, Seiji Ozawa, Gardiner, Sawallisch e Harding, ospite dei maggiori festival e sale da concerto in Europa, negli Stati Uniti e in Estremo Oriente. La curiosità di Viktoria Mullova fa si che ella abbia esplorato, ed esplori, tutto il repertorio per violino, dal barocco alla musica contemporanea, dalla world fusion alla musica sperimentale. L’interesse per la prassi esecutiva su strumenti originali l’ha portata a collaborare con complessi quali Venice Baroque, Il Giardino Armonico e l’Orchestre Revolutionnaire et Romantique. In recital collabora stabilmente con Katia Labeque e il clavicembalista Ottavio Dantone. Suona lo Stradivari “Julius Falk” del 1723 e un Guadagnini.

L’Orchestra L’Arte del Mondo, fondata nel 2004 da Werner Ehrhardt, si inserisce nella tradizione della cosiddetta musica antica, anche se l’ensemble si è prescritta allo stesso tempo di lavorare su moderni strumenti e repertori fino al Romanticismo. A breve distanza dalla sua fondazione, l’ensemble è stata invitata a famosi festival, dalla Konzerthaus di Berlino sino al Cité de la Musique di Parigi. Con L’Arte del Mondo si esibiscono solisti ospiti come Daniel Hope, Viktoria Mullova, Chen Reiss, Uri Caine.

Originario di Colonia, il direttore Werner Ehrhardt è ospite stabile sui palcoscenici internazionali. Dal 1985 fino al 2005 ha diretto la Kammerorchester Concerto Köln e lavorato con artisti quali Barbara Hendricks, Eva Mei, Andreas Scholl, Olli Mustonen incidendo oltre quaranta Cd.

Ritorna incredibilmente Viktoria Mullova a Trento, con la straordinaria purezza del suo suono, in un programma tutto dedicato a Bach e alla sua famiglia.

Il programma del concerto prevede l’esecuzione esclusivamente di pagine della famiglia Bach: il Concerto in Mi magg. BWV 1042 di J.S. Bach; la Sinfonia in si min. di J.Ch.F. Bach; il Concerto in re min. BWV 1043 di J.S. Bach; la Sinfonia in Fa magg. F. 67 di W.F. Bach e il Concerto in la min. BWV 1041 di J.S. Bach.