Provincia di Vicenza, anche BNL Gruppo BNP Paribas aderisce allo “Sportello mutui”

0
1015
Prov VI Massimo Pietroburgo BnlParibas Dino Secco Caterina Bazzan area finanza prov Vi 1
Prov VI Massimo Pietroburgo BnlParibas Dino Secco Caterina Bazzan area finanza prov Vi 1Firmata la convenzione tra la Provincia e la banca. La casa rimane priorità dei vicentini nonostante il calo dei mutui causato dalla crisi

Lo “Sportello Mutui” istituito dalla provincia di Vicenza raggiunge quota 6.000. Attivo dal gennaio del 2009, a distanza di quattro anni sono tante le persone che si sono rivolte allo “Sportello” voluto dalla provincia di Vicenza per aiutare i vicentini a districarsi nel complesso mondo del mutuo. Che si tratti di un servizio ampiamente apprezzato lo dimostrano non solo i numeri, ma anche il fatto che sempre più istituti di credito vogliano sottoscrivere la convenzione con la Provincia per proporre le loro condizioni agevolate.

Ora anche BNL Gruppo BNP Paribas ha sottoscritto la convenzione aggiungendosi alla lista di banche di cui la Provincia propone le offerte (Popolare di Vicenza, AntonVeneta, Popolare di Verona, Popolare di Marostica, Cassa di Risparmio di Ferrara, Cassa di Risparmio di Bolzano, Carige, Popolare dell’Etruria, Cassa di Risparmio del Veneto, Unicredit, Veneto Banca, Banco di Brescia, Credito Trevigiano, Banca Popolare FriulAdria). Tutti gli istituti di credito sottoscrittori sono ampiamente presenti sul territorio vicentino.  

“Con la firma della convenzione con la provincia di Vicenza – precisa Massimo Pietroburgo Direttore Area Retail Triveneto Ovest BNL – vogliamo confermare l’attenzione per questo territorio, dove siamo presenti con 15 filiali, e il nostro ruolo di Banca dell’economia reale, vicina ai clienti, privati, famiglie e imprese”.

Lo Sportello Mutui rappresenta ancor più un utile sostegno per chi intende accendere un mutuo o rinegoziare l’esistente. “Abbiamo messo la nostra esperienza e le nostre conoscenze a servizio dei cittadini – spiega il responsabile dei Servizi Finanziari della Provincia Caterina Bazzan – facendo rete con le banche e con il Consiglio notarile di Vicenza e Bassano del Grappa che ha stabilito un limite all’onorario notarile per la stipula dell’atto di mutuo. Offriamo consulenze gratuite e diamo consigli a seconda delle esigenze del singolo cittadino, della sua situazione lavorativa e patrimoniale”. Il primo sportello è stato aperto a Vicenza città, a Palazzo Nievo sede della Provincia, poi ne sono stati attivati altri due, per andare incontro alle esigenze dei cittadini: uno a Bassano del Grappa (via Scalabrini 84 ) e uno a Schio ( via Pasini 47).

“Il legame dei vicentini con la casa è cosa nota – conclude Dino Secco, Capo di gabinetto della Provincia – Lo stesso concetto di proprietà privata si esplica a pieno nella volontà di essere proprietari di una casa, che rappresenta le radici, l’attaccamento alla terra e la stabilità della famiglia. Lo ‘Sportello Mutui’ è nato con l’obiettivo di trasformare il sogno della casa in realtà, ma stando bene attenti che il sogno non si trasformi in incubo, per questo, anche per la fiducia che i vicentini ripongono in noi, è nostro dovere essere franchi e realistici, consigliando con prudenza e professionalità”.

Delle 5.994 persone che dal gennaio 2009 al 15 febbraio 2013 si sono rivolte allo “Sportello Mutui”, 3.308 hanno sottoscritto un contratto. L’importo complessivo dei mutui ammonta a 400 milioni di euro a fronte di 670 milioni di controvalore delle abitazioni.

Nel 2010 e nel 2011 i contatti erano oltre 1500 all’anno e i contratti superavano i 900 all’anno, il calo del 2012 dimostra che la crisi economica ha colpito anche il nostro territorio: i contatti sono infatti stati 1142 (-24%) e i contratti conclusi 561 (-38%). Il calo si conferma anche nei primi due mesi del 2013 e conferma un trend negativo che a livello nazionale è ancora più nero. Secondo i dati ufficiali Eurisc (sistema di informazioni creditizie), l’andamento del mercato dei prestiti per la casa in Italia nel 2012 ha registrato un calo del 49% rispetto al 2011. In particolare il mercato dei mutui è in calo del 41% e del 75% per quanto riguarda gli “altri mutui” (ristrutturazione, consolidamento, surroga e sostituzione). Le motivazioni principali sono da imputare alla situazione lavorativa incerta, agli alti spread applicati, al difficile accesso al credito, alla sfiducia generalizzata nel futuro.

Per fissare un appuntamento o chiedere informazioni telefonare dalle 9 alle 12 allo 0444 908560 oppure scrivere a mutuocasa@provincia.vicenza.it